lunedì 30 gennaio 2012

Arsenal - Aston Villa 3-2: Grande rimonta! Certo, però....

Un, Dos, Tres...rimonta completata!

Passate una manciata di ore dalla partita, non so ancora cosa pensare della rimonta messa in piedi dai Gunners contro l'ingenuo Aston Villa di McLeish: primo tempo impresentabile con il pallone che girovagava per il campo esattamente come i duoi custodi in maglia rossa, incapaci di imprimere una qualsiasi idea a quella povera sfera di cuoio; passaggi lenti, prevedibili, spesso arretrati e nessuna trovata ardita abbastanza da mettere confusione nella difesa avversaria e scaturire in una sana ed
 evidente occasione da gol.
Come ampiamente previsto, i Villans sono arrivati a Londra con la ferma intenzione di aspettare i padroni di casa e colpirli in contropiede con i velocissimi Bent e Agbonlahor, cui è stato chiaramente detto di puntare Per Brontosauro Mertesacker e sfruttare la sua impercettibile lentezza; il piano perfetto, messo in pratica in maniera perfetta che ha generato il risultato perfetto alla fine del primo tempo, ovvero il clamoroso 0-2 con cui le squadre sono rientrate negli spogliatoi. Gentile cortesia di un colpo di testa di Dunn e una conclusione in contropiede di Bent, sfuggito a Mertesacker e Vermaelen.


Ladies and Gentlemen, l'incubo e' servito
Come tanti, immagino, ad inizio secondo tempo mi aspettavo di vedere subito in campo almeno due dei titolari che siedevano in panchina, ovvero Arteta e Sagna, e magari pure Thierry Henry a dar man forte ad un poco ispirato van Persie là davanti ed invece Arsène ha mandato in campo gli stessi undici che avevano appena rimediato una coppia di sberle da KO da un Aston Villa tutt'altro che irresistibile.
Non oso immaginare l'ira dei tifosi dell'Emirates - se così possiamo chiamarli - molti dei quali avevano precipitosamente abbandonato lo stadio già alla fine del primo tempo; ammetto che non ero esattamente soddisfatto quando ho visto che non c'erano state sostituzioni (personalmente avevo due candidati eccellenti alla doccia anticipata, leggesi Walcott e Ramsey) ma vista l'immediata reazione dei Gunners in campo ho dovuto soffocare in fretta qualsiasi velleità di contestazione e constatare che il discorso di Wenger tra una tempo e l'altro dev'essere stato uno dei più ispirati di tutti i tempi: tre a due in meno di un quarto d'ora e ospiti assolutamente storditi, incapaci di una qualsiasi reazione e completamente in balìa degli attacchi dei vari Chamberlain, Ramsey e van Persie.


E qui sorge il dilemma iniziale: i due falli da cui sono scaturiti i rigori poi trasformati da Captain Vantastic sono stati di un'ingenuità imbarazzante, due entrate completamente inutili, intempestive e gratuite che hanno cominciato e concluso una delle rimonte più veloci della storia, credo.
Vogliamo poi parlare del gol del pareggio di Theo Walcott? Bellissima l'incursione - d'accordo - ma quel flipper in piena area è veramente degno di Mai Dire Gol (se solo lo mandassero ancora in onda!).
Bisogna dire che è bello, per una volta, essere dalla parte giusta del gollonzo e non trovarsi, come spesso accade, ad incassarlo...
Cosa sarebbe quindi successo senza le follie masochiste della difesa del Villa? Nessuno potrà mai saperlo ma personalmente mi resta un retrogusto amarognolo sul palato, una brutta sensazione mi dice che senza quella follia e quella fortuna avremmo continuato a sbattere inutilmente sul muro dei Villans senza provocare nemmeno una piccola crepa, esattamente come nel primo tempo.


Bac is Back! Ossigeno per Wenger..e noi tifosi!
Prendiamo i tanti aspetti positivi che questi sedicesimi di FA Cup ci hanno portato e concentriamoci sulla Premier League, adesso che Sagna, Arteta, Henry e Coquelin sono di nuovo a disposizione e che pure Gibbs e Diaby sono al termine del loro processo riabilitativo.
Teniamoci stretta la prestazione sontuosa di Chamberlain e la solidità di Koscielny e aspettiamo con trepidazione qualche buona novella a proposito di Jack Wilshere, sperando che la recente ricaduta di cui ha sofferto non sia nulla di davvero grave.
Lui sarebbe proprio il grandissimo acquisto di cui questa squadra ha tremendamente bisogno, anche perchè Wenger ha dichiarato poche ore fa che "un acquisto nelle prossime 48 ore sarebbe praticamente un miracolo".

Io mi son messo il cuore in pace, accettate il mio consiglio e fate altrettanto - conviene.

COMMON GUNNERS!

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti