mercoledì 19 giugno 2013

La nuova stagione è ufficialmente iniziata, ecco il calendario dei Gunners

La prima notizia, in termini d’importanza, è certamente il fatto che questa volta @REDactionAFC non ha azzeccato il pronostico dopo l’impressionante tris delle stagioni 2010/2011, 2011/2012 e 2012/2013.

Sarebbe dovuto essere Arsenal contro Southampton ed invece sarà l’Aston Villa ad inaugurare la nuova stagione dell’Arsenal, che si aprirà il 17 Agosto prossimo all’Emirates Stadium.

Un tuffo nel passato, dal momento che i Villans sono stati i primi avversari a calcare il prato dell’Emirates Stadium nel lontano 2006.
In quella occasione finì uno a uno, gol nel finale di Gilberto Silva pescato da un cross del debuttante Theo Walcott – ad oggi l’unico cross mai azzeccato dall’esterno destro dei Gunners.

Scherzi a parte, la speranza è ovviamente che il risultato finale sia ben più favorevole all’Arsenal rispetto a quanto accaduto nell’estate del 2006 anche se – proprio come in quell’occasione – bisognerà fare i conti con il preliminare di Champions League, che porterà via molte energie sia fisiche che mentali ai giocatori di Arsène Wenger.

Dando un’occhiata al calendario – che potete trovare per intero sulla home page di Arsenal.com – si evince che l’inizio di stagione sarà scintillante per i Gunners, con gli Spurs che faranno visita all’Arsenal già alla terza giornata: un altro 5-2 in vista?
Prima e dopo il North London Derby, almeno fino ad inizio Novembre, i Gunners troveranno avversari di medio bassa classifica come Sunderland, Norwich, il neopromosso Crystal Palace e lo Stoke City e dovranno affrontare trasferte delicate come quella a casa dello Swansea City e soprattutto quella a Craven Cottage, casa di un Fulham che si sta attrezzando per puntare all’Europa grazie agli arrivi di Maarten Stekelenburg e Fernando Amorebieta.

L’inverno, periodo mai troppo apprezzato dagli uomini di Arsène Wenger, porterà invece sfide molto affascinanti prima contro Liverpool (in casa) e Manchester United (ad Old Trafford) ad inizio Novembre e poi contro Manchester City (in trasferta) e Chelsea (in casa) appena prima di Natale.
Inutile dire che molte delle fortune della stagione dei Gunners dipenderanno da queste intense settimane invernali, superate le quali si entrerà nel periodo decisivo della stagione a cavallo tra Febbraio e Marzo, quando nello spazio di otto settimane l’Arsenal affronterà Liverpool, Manchester United, Spurs, Chelsea e Manchester City in una sfilza di sfide tanto proibitive quanto eccitanti.

Molto del proprio destino l’Arsenal se lo costruirà nelle prime settimane della stagione, in quella che sembra un’analisi molto semplice: delle nove partite iniziali, infatti, almeno sei sembrano ampiamente alla portata dei Gunners mentre le restanti tre – per quanto più complicate – sono tutt’altro che proibitive.
Una partenza sprint rappresenterebbe il miglior viatico per cancellare gli inizi di stagione ad handicap registrati negli anni passati e consolidare quell’idea di cambiamento che aleggia intorno alla squadra di Arsène Wenger.

Bisognerà fare i conti con i preliminari di Champions League, con la preparazione fisica abitualmente molto dura cui sono sottoposti i giocatori durante il ritiro estivo e con la tounée in Asia che porterà via altre energie ma è indispensabile per i Gunners che l’uscita dai blocchi sia fulminea.

Con in saccoccia un buon numero di punti, il morale alle stelle e la fiducia ben salda sarà molto più facile affrontare il duro inverno della Premier League.

COMMON ARSENAL!!!

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti