lunedì 30 settembre 2013

Swansea vs. Arsenal 1-2: altra missione complicata, altro successo! Avanti il prossimo...

La trasferta del Liberty Stadium doveva essere estremamente complicata e tale si è dimostrata, eppure ancora una volta gli uomini di Arsène Wenger hanno confermato di aver compiuto quel tanto agognato salto di qualità e hanno finito col portare a casa altri tre punti di capitale importanza – soprattutto alla luce della serie di risultati favorevoli ai Gunners.

Credo ormai di non rischiare nessuna figuraccia dicendo chiaro e forte che questa squadra è da titolo.
Non vuol dire che lo vinceremo, però sono sicuro che ci saremo e potremo lottare con le rivali molto più di quanto mai si sia riuscito a fare negli ultimi anni.

venerdì 27 settembre 2013

Preview, Swansea vs. Arsenal: Gunners attesi dall’esteta Michael Laudrup al Liberty Stadium

Ottenuta non senza fatica la qualificazione agli ottavi di finale della Capital One Cup, la tournée dell’Arsenal farà tappa a Swansea questa volta, dove Michael Laudrup e i suoi uomini sono pronti a dare il peggiore dei benvenuti a Per Mertesacker e soci.

Un’altra trasferta quindi, un altro viaggio pericoloso nonostante l’ottima forma della squadra di Arsène Wenger – reduci da sette vittorie consecutive lontano dall’Emirates Stadium.
Se vogliamo contare anche quella di mercoledì scorso potremmo essere a otto vittorie, non voglio entrare nel dibattito tra coloro che contano la vittoria ai rigori come una vittoria tout-court e chi invece dice che conta il pareggio alla fine dei supplementari.

giovedì 26 settembre 2013

West Brom vs. Arsenal 1-1 (3-4 dopo i rigori): Gunners agli ottavi, che fatica però!

Missione compiuta, che sofferenza però!
Per tutta la partita si ha avuto l’impressione che la squadra più vicina a vincere la partita non fosse esattamente l’Arsenal, anzi.

Una formazione iniziale estramamente giovane ha avuto molte difficoltà nel contenere un avversario certamente più esperto e battagliero, pur inferiore a livello tecnico.
In questo senso, la presenza di Mikel Arteta, Thomas Vermaelen e Per Mertesacker è stata indispensabile per tenere in piedi la baracca nei momenti di enorme pressione.
Un plauso lo meritano certamente anche Nacho Monreal, Lukasz Fabianski e Carl Jenkison, anch’essi importanti nel mostrare l’esempio ai debuttanti in campo ieri.

mercoledì 25 settembre 2013

Arsène Wenger ha scelto la squadra che affronterà il West Brom…A VOLTE RITORNANO!

Contrariamente a quanto mi aspettassi, Arsène Wenger ha lasciato fuori dalla lista dei 18 giocatori che parteciperanno alla trasferta di Hawthorns ben più di “qualche” titolare, pescando a piene mani dal settore giovanile e rispolverando anche qualche vecchio nome che sembrava finito nell’anonimato più irrecuperabile.

Questa la rosa degli uomini scelti da Arsène Wenger per iniziare il cammino in Carling Cup:

martedì 24 settembre 2013

Preview, West Brom vs. Arsenal: largo alla Capital One Cup, largo ai giovani ma occhio ai Baggies!

Dall’alto del primo posto in classifica e della serie di sette vittorie consecutive tra Premier League e Champions League, l’Arsenal si appresta a debuttare nell’edizione 2013/2014 della Capital One Cup.
Il sorteggio non è stato particolarmente favorevole se si pensa a quale stadio della competizione si è, quindi il West Brom sarà un avversario cui prestare molta attenzione per non finire subito al tappeto: freschi della prima vittoria in campionato (3-0 al Sunderland, costato la panchina a Paolo Di Canio), gli uomini di Steve Clark vorranno continuare sulla buona strada e regalarsi una serata di gala contro gli uomini di Arsène Wenger.

lunedì 23 settembre 2013

Arsenal vs. Stoke 3-1: Top of the League! Però, che bell’effetto che fa…

Certo, è troppo presto per qualsiasi volo pindarico, qualsiasi illusione, qualsiasi sogno...però...

ARSENAL ARE TOP OF THE TABLE!

Siamo lì, in cima alla classifica della Premier, mentre lo United ne prende quattro dal City nel derby e il Chelsea di José Mourinho fatica a fare gol, a vincere e a difendere.
Non è ancora il caso di esaltarsi né di fare proclami, fatto sta però che l’Arsenal ha vinto le ultime sette partite di fila e ha messo al tappeto anche il nuovo Stoke City di Mark Hughes.
Non è stato semplice – tutt’altro in verità – però ancora una volta i Gunners hanno mostrato il loro viso meno fotogenico e scintillante e hanno saputo soffrire quando è stato necessario.
Nonostante il gol in apertura di Aaron Ramsey, infatti, gli uomini di Arsène Wenger hanno concesso sempre più campo agli avversari, mantenendo il risultato in bilico fino alla capocciata vincente di Bacary Sagna ad un quarto d’ora dal termine, nel momento stesso in cui gli ospiti sembravano poter riacciuffare il pareggio all’Emirates Stadium.

venerdì 20 settembre 2013

Theo Walcott, che cosa sei?

Siamo onesti:

Non sa dribblare neanche una sedia.
Non è in grado di mettere in fila due cross decenti.
Non ha una grande visione di gioco, in genere appoggia il pallone a un metro.
Litiga col pallone ogni giorno, perdendo spesso.
Ha imparato una sola finta, se così possiamo chiamarla, che ormai ogni terzino conosce.

Però sa fare gol, eccome.

giovedì 19 settembre 2013

Olympique Marseille vs Arsenal 1-2: l’uscita dai blocchi è difficile ma efficace, Gunners da record in trasferta

Per essere – in teoria – l’avversario più abbordabile, il Marsiglia si è dimostrato un cliente estremamente scomodo per gli uomini di Arsène Wenger.
Il dinamismo, l’aggressività e l’attenzione difensiva della squadra di Elie Baup hanno messo in seria difficoltà l’Arsenal, non tanto per la pressione offensiva di Mathieu Valbuena e soci quanto per l’impossibilità di tenere il pallone e creare pericoli dalle parti di Steve Mandanda: la riduzione drastica dello spazio tra centrocampo e difesa ha di fatto annullato qualsiasi velleità creativa di Mesut Özil e Jack Wilshere, rendendo difficilissma la vita di Olivier Giroud e Theo Walcott.

mercoledì 18 settembre 2013

If Liverpool can win the league, why can’t the Gunners?

After what has been the best start of a campaign in decades for the Reds, pundits and experts agreed that Brendan Rodgers’ men have all ingredients to mount a serious challenge for the title.
Three wins and a draw in the first four games ensured the first place for Liverpool, while Arsenal and Tottenham both lost one game and fell one point behind the Reds.

Preview, Olympique Marseille vs Arsenal: arriva la Champions, partire col piede giusto è d’obbligo

Con i tasca i tre punti meritatamente guadagnati allo Stadium of Light di Sunderland, con i lividi conseguenti alla dura sfida affrontata sabato pomeriggio ancora freschi e con qualche dubbio di formazione, l’Arsenal di Arsène Wenger parte alla volta dello Stade Vélodrome per affrontare l’Olympique Marseille di Elie Baup, senza dubbio la meno quotata all’interno di quello che è stato definito, con eccessiva enfasi, il gruppo della morte.

lunedì 16 settembre 2013

Sunderland vs. Arsenal 1-3: venghino signori, venghino...i Gunners arrivano nella vostra città!

Partiamo subito dal tasto dolente: annullare il gol di Altidore è stato un errore madornale, che avrei preso malissimo a parti invertite.
Detto ciò, il rigore è stata una simulazione pazzesca di Adam Johnson e confermo di averla preso malissimo.
Quindi sono perfettamente d’accordo con chi dice che l’arbitro abbia codizionato il risultato finale, però bisognerebbe essere onesti e rendersi conto che entrambe le squadre sono state danneggiate. Punto.

venerdì 13 settembre 2013

Preview, Sunderland vs Arsenal: Gunners tra novità e ritorni, l’orizzonte è di nuovo sereno

Passato – non senza apprensione e paura – il weekend dedicato alle Nazionali, l’Arsenal torna finalmente in campo e lo fa allo Stadium of Lights, una trasferta tutt’altro che semplice per gli uomini di Arsène Wenger.
Pagato il solito tributo alla sosta internazionale con gli infortuni di Tomas Rosicky e Yaya Sanogo più gli acciacchi di Theo Walcott e Aaron Ramsey, è tempo di riprendere il cammino iniziato ad Istanbul e continuato con successo a Craven Cottage e nel ritorno del preliminare di Champions League contro il Fenerbahce: gioco corale, solidità difensiva ed efficacia in attacco dovranno essere le stesse anche a casa del Sunderland di Paolo Di Canio, avversario ostico soprattutto a livello agonistico.

martedì 10 settembre 2013

I dilemmi di Arsène Wenger, tra campo e contratti...

In questa settimana di impegni internazionali, prendo il tempo per rifletttere sul futuro immediato e relativamente lontano dell’Arsenal.
Arsène Wwbger è in questi giorni confrontato infatti ad un buon numero di dubbi, tanto sul campo quanto fuori dal terreno di gioco; tanto per il futuro immediato quanto per un avvenire più lontano del Club.

Passata (non ancora del tutto!) l’euforia generata dall’arrivo di Mesut Özil durante l’ultimo giorno di mercato, è ora di concentrarsi sulla nuova fisionomia della squadra e sulle scelte che Arsène Wenger ha fatto e sarà chiamato a fare a brevissimo giro di posta:

giovedì 5 settembre 2013

Eccovi servito l’Arsenal 2013/2014, giocatore per giocatore

Il mercato ha chiuso signore e signori, la rosa a disposizione di Arsène Wenger è finalmente definita.
A qualcuno piace, a qualcuno molto meno.
Per questi ultimi mi spiace ma, almeno fino a Gennaio, bisogna fare di necessità virtù!

Cosa possiamo aspettarci dagli uomini prescelti per vestire il glorioso Red&White? Chi saprà sorprenderci in positivo? Chi saprà dare un contributo determinante alla squadra? Chi, al contrario, finirà in quella spirale di negatività tanto cara ad André Villas-Boas?
Ci ho pensato su, con tutta la modestia della mia conoscenza vi presento le mie considerazioni...

martedì 3 settembre 2013

Mercato chiuso, questa volta il botto lo fanno i Gunners!

Dopo anni di frustrazioni, cessioni eccellenti, obbiettivi mancati e operazioni di basso profilo – quantomeno a livello mediatico – è finalmente arrivato il momento della riscossa!

Con un’operazione estenuante e una trattativa fiume, Arsène Wenger ha portato a termine l’operazione più importante della sessione di mercato appena conclusasi: l’acquisto di Mesut Özil dal Real Madrid per una cifra molto vicina ai 50 milioni di euro.
Dati alla mano, è l’acquisto più caro mai fatto dall’Arsenal e il tedesco diventa anche il giocatore con l’ingaggio più alto mai pagato dai Gunners (115k sterline a settimana, circa 7 milioni di euro l’anno).

lunedì 2 settembre 2013

Arsenal vs. Tottenham 1-0: 105 milioni non bastano per cancellare il divario, Sp*rs ancora al tappeto!

Fatemi fare un conto rapido: Erik Lamela, Etienne Capoué, Paulinho, Nader Chadli, Christian Eriksen, Roberto Soldado e Vlad Chiriches sono SETTE nuovi acquisti per il Tottenham e una spesa totale di oltre cento milioni di sterline.
Con un mercato così ben programmato, così sontuoso e così mirato, il passaggio di consegne nel nord di Londra sembrava essere una mera formalità.
Se si pensa poi che l’Arsenal non ha speso nulla per rinforzare la squadra, ingaggiando due giocatori svincolati come il giovane Yaya Sanogo e il cavallo di ritorno Mathieu Flamini, le barzellette a proposito dei Gunners si sprecavano.