18 ottobre 2013

Preview, Arsenal vs. Norwich: riparte l’assalto alla Premier League, attenzione però ai canarini

Ci siamo, per fortuna torna la Premier League!
Archiviata la pausa per la qualificazioni al Mondiale in Brasile della prossima estate, l’Arsenal torna in campo per continuare lo spettacolare inizio di stagione e consolidare il primato in classifica dopo il pareggio esterno a casa del West Brom.

Avversario di turno sarà il Norwich City di Chris Hughton, attualmente terz’ultimo in campionato nonostante una rosa più che dignitosa e un gioco piacevole a vedersi.
Un avversario non irresistibile ma da tenere d’occhio perché – per il poco che ho visto – con il passare delle partite acquisterà sempre più fiducia e solidità, non sarei quindi sorpreso di vederli navigare tranquillamente a metà classifica.
Purtroppo per Leroy Fer e compagni, tuttavia, l’Arsenal attraversa un ottimo momento di forma e potrà contare su recuperi eccellenti quali Santi Cazorla e Bacary Sagna, anche se nessuno dei due dovrebbe partire titolare.
Il resto del contingente è a disposizione di Arsène Wenger, con le eccezioni di Lukas Podolski, Abou Diaby, Alex Oxlade-Chamberlain, Theo Walcott e Yaya Sanogo.
Missione molto complicata quindi per il Norwich City, anche in virtù del fatto che la partita sarà giocata in un Emirates Stadium vicino (come sempre) al tutto esaurito.

La formazione è quasi fatta visti i recuperi di Laurent Koscielny e Mesut Özil, Arsène Wenger dovrà operare alcune scelte a centrocampo ma per il resto lo schieramento sembra piuttosto prevedibile.
Nonostante una prova non brillantissima a Hawthorns due settimane fa, mi aspetto la stessa formazione iniziale anche se sia Tomas Rosicky che Serge Gnabry restano in corsa per un posto da titolari.
Intoccabili sia Aaron Ramsey che Mathieu Flamini, resta da vedere chi occuperà le posizioni esterne del centrocampo e chi – di conseguenza – comporrà la cerniera centrale a protezione della linea difensiva.

Personalmente mi aurugo che Arsène Wenger scommetta sul dinamismo più che sull’ordine – visti i risultati non eccellenti della coppia Mathieu Flamini-Mikel Arteta contro i Baggies – ma l’impressione è che entrambi partiranno titolari al centro, con Aaron Ramsey sulla destra e Jack Wilshere sulla sinistra.
Due ali atipiche che permetteranno all’Arsenal di monopolizzare il controllo del pallone dal centrocampo in su, speriamo solo che la squadra non risenta di una potenziale mancanza di profondità sugli esterni.
Purtroppo dovremo ancora aspettare per vedere insieme in campo Santi Cazorla e Mesut Özil, è infatti possibile che i due vengano alternati durante la sfida contro il Norwich, soprattutto in caso di risultato positivo: il tedesco ha rimediato una botta durante la sfida tra Germania e Svezia mentre lo spagnolo è reduce da alcune settimane di stop forzato, è facile quindi immaginare che Arsène Wenger non voglia correre rischi né con l’uno, né con l’altro.
Stesso discorso per Bacary Sagna, improbabile che l’alsaziano decida di farlo partire titolare dopo aver dichiarato che il difensore francese non è ancora al 100% della forma, un’altra occasione buona per Carl Jenkinson per accumulare minuti ed esperienza.
In ogni caso Arsène knows, quindi ogni sua scelta andrà benissimo!

Questo l’undici titolare che mi aspetto di vedere spuntare dal tunnel sabato pomeriggio:
Szczesny, Jenkinson, Mertesacker, Koscielny, Gibbs, Flamini, Arteta, Ramsey, Özil, Wilshere, Giroud.
A disposizione: Fabianski, Sagna, Monreal, Vermaelen, Rosicky, Cazorla, Bendtner.

COMMON ARSENAL!

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti