martedì 24 dicembre 2013

Le Pagelle: Arsenal vs. Chelsea 0-0



Wojciech SZCZESNY – 6,5
Fortunato sulla traversa di Lampard, bravo sulle poche conclusioni che arrivano dalle sue parti.
Non che fosse difficile, Lampard e compagnia hanno tirato dal parcheggio dello stadio...devono aver confuso Szczesny con Fabianski.

Bacary SAGNA – 7 *MOTM
Divento più ripetitivo delle tattiche di José Mourinho...CONTRATTO NUOVO PER BBELLICAPELLI!!!

Per MERTESACKER – 6,5
Fernando Torres crede di aver fatto il più duro sgusciando via dalla marcatura ma non ha fatto i conti con la gambona di BFG! Nonostane il corpo a ridosso dei sedici metri, Per mette il piede per deviare un pericoloso cross dal fondo dello spagnolo.
 
Thomas VERMAELEN – 6,5
Ha talmente paura di sbagliare che si limita al minimo sindacale in fase d’impostazione. Eppure lo si vede fremere con tutti quegli spazi davanti a sé...alla fine crolla e si lancia un paio di volte in avanti, personalmente ho sperato lo facesse più spesso!

Kieran GIBBS – 6,5
Se è titolare al posto di Nacho Monreal ci sarà un perché, e ce lo ha dimostrato staseeeeraaaaaa...

Mikel ARTETA – 6,5
Graziato da Mike Dean quando manda la sua caviglia a sbattere contro i tacchetti di Obi Mikel, un intervento criminale che avrebbe meritato il rosso diretto. Non soddisfatto, infila il piede sotto i tacchetti di Ramires e viene graziato ancora. Mike Dean dev’essere un tifoso dell’Arsenal...

Aaron RAMSEY – 6
La media tra l’assist perfetto con il quale ha servito Olivier Giroud e il lancio altrettanto perfetto con cui ha dato il la al tre contro tre del Chelsea.
Corre per tre, senza incidere troppo, e al cospetto dei colleghi d’attacco ha fatto un vero figurone...

Tomas ROSICKY – 6
Perché un anzianotto come lui, con una cartella clinica più disastrata del lungodegente più lungodegente del mondo, è l’unico a infondere energia e elettricità alla manovra? Dove sono i ggiovani? Il vuoto attorno alla sua buona volontà è stato avvilente ieri sera...

Theo WALCOTT – 5
L’unica volta in cui entra in area lo stendono, per il resto non si vede mai. Certo, con la scusa della velocità i compagni sparano la palla lunga e tanti saluti...

Mesut ÖZIL – 5
L’unico sussulto quando Ivanovic prova a levargli un molare coi tacchetti, per il resto anonimo. Va detto che gioca talmente lontano dalla trequarti  da rischiare di confondere le idee anche a Mertesacker e Vermaelen.

Olivier GIROUD – 5
Non segna da undici partite ormai, la conclusione che non centra nemmeno lo specchio della porta è difficile da condonare. Nonostante il lavoro di sacrificio, ogni tanto sarebbe bene buttarla dentro. Giusto per non dimenticarsi come si fa...

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti