12 dicembre 2013

Le Pagelle: Napoli vs. Arsenal 2-0


Wojciech SZCZESNY – 6,5
Incolpevole sui gol, ipnotizza prima Pandev e poi Armero. Bello anche il cross per Higuaìn ma l’argentino di testa manca il bersaglio da posizione favorevole.

Carl JENKINSON – 5
Voci di corridoio mormorano che il bambino in lacrime accanto a Mikel Arteta fosse lui. Dal calcio d’inizio in poi, quello che si è messo a piangere ero io.

Per MERTESACKER – 6,5 *MOTM
Prova a tenere unita la linea difensiva ma nessuno gli dà retta, soprattutto sulle fasce.
Carl Jenkinson sembra in catalessi e Kieran Gibbs attacca senza preoccuparsi di quel che succede dietro di lui, quindi tocca al nostro BFG chiudere tutto. E ci riesce quasi fino alla fine.

Laurent KOSCIELNY – 6,5
Abbandonato al proprio destino da un Kieran Gibbs in versione Clichy, chiude come può su Maertens, Maggio e Higuaìn. Nessun altro vuole aggiungersi all’ammucchiata?

Kieran GIBBS – 5,5
Attacca la corsia di sinistra come se non ci fosse un domani, scordandosi sistematicamente degli avversari. Per come lo ha guardato Laurent Koscielny dopo l’ennesima distrazione, ha rischiato davvero di non vedere un domani.

Mathieu FLAMINI – 6,5
Combatte come sempre ed è l’unico a farsi trovare in area di rigore avversaria, segno che qualche meccanismo non funzionava alla perfezione. Avrebbe meritato di ricevere l’assist da Olivier Giroud a metà del primo tempo ma è stato ignorato.

Mikel ARTETA – 5
Non ha giocato troppo male, però l’espulsione è davvero una macchia indelebile sulla sua partita.
Con uno stadio assordante, una squadra avversaria incline alla sceneggiata ed un arbitro con le mani al taschino che nemmeno Trinità con la fondina della pistola, cosa si poteva aspettare al minimo fallo? Il rosso ci sta tutto, poche storie bbellicapelli!

Santi CAZORLA – 5,5
Qualche sprazzo di ritrovata verve, però non è nemmeno il cugino scarso del giocatore che abbiamo visto l’anno scorso. Il suo apporto in fase difensiva è mostruoso, ragione per la quale con ogni probabilità giocherà almeno una delle due sfide contro Manchester City e Chelsea. Quando ci riconsegnano il vecchio Santi?

Tomas ROSICKY – 5,5
Con ‘sta storia che tutti gli danno del ragazzino, corre come un forsennato e spesso regala la palla agli avversari – come un ragazzino. Non incide in attacco e si limita a partecipare ai tafferugli di centrocampo con Behrami, Dzemaili e Maertens. Non identificato, potrà tornare a Londra con i compagni.

Mesut ÖZIL – 5,5
E il settimo giorno si riposò. Di brutto

Olivier GIROUD – 6
Sufficiente per il modo in cui domina fisicamente i marcatori, vincendo quasi tutti i duelli.
E dire che lo davano per stanco...
Nell’unica occasione della partita tira da posizione angolata anziché provare il cross, stavolta glielo perdono visto lo spirito di sacrificio.

Aaron RAMSEY – sv
Si vede solo per il principio di rissa con Fernandez, che è comunque l’highlight del secondo tempo in casa Arsenal.

Nacho MONREAL – sv
Incredibile come non sia stato espulso per la violenta spallata con cui ha parzialmente sfigurato Maertens. Il belga può ritenersi fortunato ad essere ancora in vita, un colpo così è da galera. Non ci sono scuse, davvero un comportamento violento da parte dello spagnolo...

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti