28 gennaio 2014

Poche ore alla sfida contro il Southampton, giusto il tempo per fare il punto su qualche novità


Stasera alle 20:45 I Gunners saranno di scena al St. Mary’s Stadium nella sfida che li metterà di fronte al Southampton di Mauricio Pochettino.
Partita complicata e molto imporante di cui, tuttavia, parleremo più tardi.

Per ora concentriamoci su alcune delle grandi novità portate alla nostra attenzione tra la fine della scorsa settimana e oggi - nel menù ci sono Julian Draxler, il nuovo accordo con la Puma e qualche rinnovo eccellente!

Julian Draxler, subito o in estate? Solo soldi o scambio con Podolski?
Fatta astrazione per quella riguardante Mesut Özil, la trattativa apparentemente in piedi per portare all’Emirates Stadium il tedesco Julian Draxler rientra appieno nel quadro di quelle portate a termine da Arsène Wenger negli ultimi anni: conferme, smentite, prime pagine dei giornali, cifre snocciolate a destra e a manca e poi – dopo un estenuante tira e molla estremamente mediatizzato – finalmente arriva la firma.
È successo con Santi Cazorla, con Olivier Giroud, con Lukas Podolski e via dicendo, quindi normale che la faccenda tenga tutti col fiato sospeso.
Mai una volta, mai, che una trattativa si chiuda in qualche giorno – senza che i giornali ne siano perfettamente al corrente.

Se questo è il prezzo da pagare per avere giocatori di qualità, così sia.

A proposito di prezzi, quello per il trasferimento di Julian Draxler dallo Schalke all’Arsenal sembra oscillare tra i 30 e i 40 milioni di sterline, una cifra non indifferente per un ragazzo di vent’anni – pur dotato di talento immenso.
Un trequartista, un’ala, una seconda punta e per il futuro magari pure un centravanti, Julian Draxler può in un colpo solo tappare qualsiasi buco dal centrocampo in su – ma con quali risultati?
Non è dato a sapersi, ovviamente, però la qualità è innegabile e assicurarsi i servigi di un talento del genere rappresenterebbe una bella risposta alle rivali (Mata, Salah), oltre che una certa continuità dopo il colpaccio Mesut Özil.
Personalmente sarei piùc he felice se sbarcasse a Londra domani, se però bisognerà aspettare fino a Luglio non ne farò certo un dramma.
A patto che l’affare si concluda, sia chiaro.

Non sarei molto contento se nell’affare immediato fosse incluso Lukas Podolski, per il semplice motivo che il tedesco è un giocatore già maturo, sembra adorare il fatto di giocare per l’Arsenal e ha un sinistro micidiale, in grado di vincere una partita in un lampo.
Dal momento che Lukas Podolski è un tifoso sfegatato del Colonia, di cui ha pure un tatuaggio, non credo proprio accetterebbe di trasferirsi ad un Club rivale, quindi sono abbastanza sicuro che si tratti di una delle tante voci senza fondamento che circolano nelle settimane di mercato.

Nuovo sponsor, arriva la Puma!
Finalmente è arrivata l’ufficialità, l’Arsenal e la Puma hanno trovato un accordo commerciale che porterà nelle casse del Club ben 150 milioni di sterline nei prossimi cinque anni – ovvero poco meno del doppio di quanto la Nike abbia mai pagato all’Arsenal per vestirne i giocatori.
Purtroppo non sono state svelate le maglie per la prossima stagione ma, grazie all’eccellente @Arseblog, la divisa di casa della prossima stagione può essere vista qui.
Divisa classica, non troppo originale ma perfettamente in linea con la tradizione di casa Arsenal, una cosa della quale non ero affatto sicuro visti alcuni precedenti della Puma stessa.

A quanto si dice, la divisa da trasferta sarà ancora gialla con inserti blu (molto scuro), mentre la terza dovrebbe essere nero/blu notte con inserti verdi. Una combinazione non allettante!

Con i 150 milioni della Puma e gli altrettanti che arriveranno dall’Emirates per lo sponsor sulla maglia e il nome dello stadio, il futuro sembra davvero roseo per il Club.
E le buone notizie non sono finite qui...

Nuovi contratti in vista
In una recentissima intervista, Ivan Gazidis ha confermato che Arsène Wenger resterà il manager dell’Arsenal anche nel futuro prossimo, dichiarandosi tranquillo e invitando la stampa ad aspettare l’annuncio – che arriverà a tempo debito.
Quest’attesa potrebbe essere interpretata come una scelta specifica del Club di annunciare più rinnovi nello stesso momento, esattamente come successo la stagione scorsa con Jack Wilshere, Aaron Ramsey, Carl Jenkinson, Alex Oxlade-Chamberlain e Kieran Gibbs.
Questa volta sarà il turno di Per Mertesacker, Tomas Rosicky, Arsène Wenger e Bacary Sagna, con buona pace di Real Madrid e Manchester City.
Stando a quanto riportato questa mattina da France Football, il terzino francese ha accettato l’offerta di un triennale a ottantamila sterline a settimana, decidendo di fatto di chiudere la carriera all’Arsenal e diventare uno dei migliori terzini che abbiano mai indossato la gloriosa maglia dei Gunners.
Si attende solo l’ufficialità.

Finito il resoconto, occhi puntati sulla partita di stasera!

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti