venerdì 24 gennaio 2014

Preview, Arsenal vs. Coventry: ricordate il Blackburn l’anno scorso? Vediamo se la lezione è andata a memoria


Torna la FA Cup.
Dopo aver brillantemente mandato a casa i nostri cari polletti, questa volta all’Emirates Stadium arriva il Coventry City.
Partita facile, direte voi.
Certo, rispondo io.
Partita facile come quelle contro il Bradford City e Blackburn Rovers dell’anno scorso; talmente facile che uno potrebbe quasi già vedersi qualificato ai Quarti di Finale e pensare a cosa riserverà l’urna del sorteggio.
Salvo poi aprire gli occhi e trovarsi fuori dalla competizione in meno di un secondo, pronti per gli sberleffi dei media e recriminazioni varie.

Se questa squadra è maturata durante gli ultimi dodici mesi – e non ho ragione di dubitarne, anzi – la partita di questa sera sarà facile.
Se invece ancora una volta si prenderà sottogamba l’avversario, la sfida diventerà molto complicata.

Nonostante un prevedibile turnover, l’Arsenal avrà in campo tutto il talento e tutta l’espertienza necessari per superare l’ostacolo Conventry e proseguire il cammino in coppa, trofeo che ha già visto l’eliminazione di Manchester United e Tottenham e rappresenta una buona possibilità di successo per i Gunners, a secco da troppi anni.
Non è ancora il momento di stabilire quale dei tre trofei attualmente in palio sia maggiormente alla portata della squadra perché gli uomini di Arsène Wenger sono primi in campionato e aspettano il Bayern Monaco per gli ottavi di Champions League, però questa sera dovremo giocare come se la FA Cup fosse la nostra ultima possibilità d’interrompere il digiuno da trofei.

L’infermeria non ha dato buone notizie ad Arsène Wenger, confermando che per stasera non saranno disponibili né Aaron Ramsey, né Mikel Arteta, né Tomas Rosicky, mentre Nicklas Bendtner è pronto per prendere il posto di Olivier Giroud.
Probabile il rientro di Kieran Gibbs sulla corsia di sinistra e l’impiego – dall’inizio o a partita in corsa – del giovane Isaac Hayden a centrocampo, visti i numerosi infortuni nel reparto nevralgico.
Per il resto qualche cambiamento è previsto sia in porta che in difesa, mentre del trio di trequartisti è sicuro che Mesut Özil o Santi Cazorla riposeranno.

Questa la formazione che credo Arsène Wenger manderà in campo stasera:
Fabianski, Jenkinson, Mertesacker, Koscielny, Gibbs, Wilshere, Hayden, Chamberlain, Cazorla, Podolski, Bendtner.
In panchina: Viviano, Sagna, Monreal, Zelalem, Gnabry , Ryo, Park.

COMMON ARSENAL!

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti