16 aprile 2014

Le Pagelle : Arsenal vs. West Ham 3-1


Wojciech SZCZESNY – 6
Torna in campo dopo la panchina a Wembley, però nessuno se ne accorge. Meglio così, no?

Bacary SAGNA – 6
In affanno rispetto al solito, commette un mezzo fallo da rigore ma viene graziato dall’onestà di Jarvis.

Laurent KOSCIELNY – 6
Torna e per magia la difesa sembra più compatta. Per poco non stacca la testa a Jarvis in occasione del gol ospite, per il resto controlla bene ma butta via tanti palloni.

Per MERTESACKER – 6,5
Annulla Carroll vincendo molti dei duelli aerei, la vittoria dell’Arsenal inizia soprattutto da qui.

Thomas VERMAELEN – 6,5
Bella prova del capitano, pur in una posizione che non gli piace troppo. Un suo cross spiovente trova Olivier Giroud per il raddoppio dei Gunners, per il resto lotta e corre come il vero Vermaelen. 

Mikel ARTETA – 6,5
Di nuovo efficace e battagliero in mezzo al campo, e pensare che non doveva giocare per un risentimento muscolare. Distribuisce bene il pallone, in pochi davanti offrono soluzioni valide.

Kim KÄLLSTRÖM – 6
La velocità non è la sua arma migliore, Nocerino lo lascia indietro di tre metri in occasione del gol del West Ham. Impreciso a tratti però volenteroso e con un sinistro in grado di fare male.

Tomas ROSICKY – 6
La solita entrataccia che gli vale il giallo, la solita fretta nel bene come nel male. Per la voglia di strafare spreca qualche pallone di troppo, però costringe i compagni ad accelerare.

Santi CAZORLA – 7
Un assist per Lukas Podolski che da solo vale il voto, poi tante giocate intelligent e la tranquillità di chi non butta mai via il pallone.

Lukas PODOLSKI – 7 *MOTM
Una doppietta che dimostra come non sia nè un centravanti, nè un centrocampista. È una seconda punta, ama girare intorno all’area di rigore e colpire con il suo sinistro alla prima occasione. Ieri sera lo ha fatto due volte, regalandoci tre punti molto importanti. Onestamente non so quale futuro potrà avere in squadra.

Olivier GIROUD – 6,5
Sono contento di poter tornare a giudicarlo in maniera positiva. Non ha fatto chissà quale partita, però ha segnato un gol di ottima fattura ed è sembrato molto più brillante del solito, il che è incoraggiante per il finale di stagione.

Aaron RAMSEY – 6,5
Un assist per il terzo gol, tanto movimento con e senza palla e la voglia di andare a chiudere la partita anziché difendere il risultato. L’atteggiamento giusto da trasmettere alla squadra.

Carl JENKINSON – 6
Entra per rafforzare la corsia di destra, dove Bacary Sagna sta soffrendo, non disdegna le proiezioni offensive e sarebbe dovuto essere stato premiato da Lukas Podolski quando si è fatto trovare completamente libero sulla fascia – purtroppo il tedesco non lo ha visto.
O forse lo ha visto fin troppo bene.

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti