lunedì 18 agosto 2014

Le Pagelle: Arsenal v Crystal Palace 2-1


Wojciech SZCZESNY - 6
Non ha avuto granché da fare, come sempre ci ha relagato due brividi con la palla ai piedi ma ormai ci siamo abituati.

Mathieu DÉBUCHY - 7
Ottima partita del francese, davvero pardone della corsia di destra. Impressionante per come si è adattato in fretta alla squadra.

Calum CHAMBERS – 7
A parte un giallo evitabilissimo, una partita veramente buona. Si muove da veterano in difesa e palla al piede è una garanzia. Candidato ad essere la sorpresa dell’anno.

Laurent KOSCIELNY - 7
Superato da Hangeland in occasione del gol del vantaggio ospite, si fa perdonare con il gol in acrobazia con cui sigla il pareggio. La chiusura in scivolata su Campbell è da brividi ma tecnicamente perfetta.

Kieran GIBBS - 6
Esce per infortunio, non ha il tempo per mettersi troppo in mostra.

Mikel ARTETA – 7,5
Per capire a fondo l’importanza di Mikel Arteta rivedetevi il pallone riconquistato sulla trequarti avversaria al minuto 68. L’esperienza e l’intuito parlan per sé.

Aaron RAMSEY – 6,5
Non la sue migliore prestazione ma un gol che vale tantissimo. L’autentico motore della squadra, è ovunque e spesso si fa trovare libero al momento giusto – un campione.

Jack WILSHERE - 6
Meno appariscente e meno preciso del compagno di reparto ma altrettanto volenteroso. Con il suo cambio di passo riesce e spezzare le linee avversarie, purtroppo non sempre trova la giocata giusta. Nel primo tempo va alla conclusione in maniera pericolosa, purtroppo è l’unico.

Santi CAZORLA – 6,5
Per lunghissimi tratti è sembrato l’unico in grado di far succedere qualcosa. Magari poco concreto – anche per lo scarso aiuto dei compagni – però l’unica fonte di gioco affidabile per i Gunners.

Alexis SANCHEZ - 6
Un esordio non eccellente, alterna tocchi di classe a svarioni preoccupanti e in generale non trasmette l’impressione di poter cambiare la partita. Il tempo e la volontà sono dalla sua parte, manca solo qualche automatismo.

Yaya SANOGO - 5
Invisibile, nonostante la stazza.

Nacho MONREAL – 6,5
Una prestazione degna del terzino che fu quando è sbarcato da Malaga. Preciso, costante, attento e pericoloso in fase offensiva. Nacho è tornato!

Olivier GIROUD – 6,5
Il suo ingresso mostra tutte le lacune del povero Yaya Sanogo. In pochi minuti attira a sé palloni e difensori, sfiora il gol in due occasioni e partecipa in maniera determinante all’azione decisiva. Titolare ad Istanbul, senza dubbi.

Alex OXLADE-CHAMBERLAIN - 6
Molta voglia, pochi risultati. Però la sua accelerazione fa paura agli avversari, che debbono aggiungere preouccupazione a preoccupazione.

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti