lunedì 11 agosto 2014

Le Pagelle: Arsenal v Manchester City 3-0



Wojciech SZCZESNY – 6
Una bella parata e due buone uscite oltre l’area di rigore; un’uscita a farfalle e due passaggi ad un avversario. Partita standard per Woj!

Mathieu DEBUCHY – 7 *MOTM
Decisamente il migliore in campo per come ha difeso e per come ha attaccato. Due chiusure fondamentali e un paio di cross molto pericolosi. Sembra che sia un Gunner da sempre.

Calum CHAMBERS – 6,5
Conferma le buone prestazioni in amichevole e resta tranquillo nonostante la pressione, a volte e fin troppo audace con la palla al piede e rischia troppo. Certamente un giocatore da tenere d’occhio fin da subito, una grande alternativa per la difesa.
 
Laurent KOSCIELNY – 6,5
Orfano di Mertesacker, The Boss se la cava alla grandissima e controlla gli avversari senza trope difficoltà. Un infortunio al tendine d’Achille lo costringe ad uscire all’intervallo, aspettiamo con ansia qualche novità...

Kieran GIBBS – 6,5
Altra prova solida e generosa, però ovviamente i terzini inglesi forti sono Shaw, Baines ecc. secondo osservatori e specialisti...ma mi faccia il piacere!

Mikel ARTETA – 6,5
Il nonno tanto bistrattato – e nuovo capitano, per inciso – dirige le operazioni in mezzo al campo e permette a Jack Wilshere e Aaron Ramsey di fiondarsi in avanti senza remore, restando in posizione davanti alla difesa. Non sarà un fenomeno, però sarà ancora molto utile.

Aaron RAMSEY – 6,5
Un altro gol a Wembley, un altro trofeo. La solita energia, la freddezza nei sedici metri finali e la voglia di rincorrere ogni pallone. Il numero otto nel calcio è tornato di moda, sembra...

Alexis SANCHEZ – 6,5
Bel debutto, molto promettente. Letale in velocità, rapido con la palla ai piedi e sempre tentato dal giocare il pallone in profondità, il cileno sembra avere tutte le carte in regola per diventare determinante. E non è ancora al massimo della forma...

Jack WILSHERE – 6,5
Schierato nella posizione abitualmente riservata a Mesut Özil, è vivace e rende la vita molto complicata a Fernando – oltre ad offrire sempre una soluzione di passaggio ai compagni. Dimentichiamoci di lui e chissà che non arrivi una grande sorpresa durante la stagione.

Santi CAZORLA – 7
Ecco un altro cui l’aria di Wembley sembra fare un gran bene. Sblocca la partita con una bella giocata, duetta con Yaya Sanogo e Jack Wilshere appena può e in pratica non butta via un solo pallone. Gran giocatore, spesso sottovalutato...

Yaya SANOGO – 6,5
Grezzo e poco elegante quanto vorrete, però si trova spesso al posto giusto nel momento giusto. Caratteristica non da poco per un attaccante, Olivier Giroud farebbe bene a stare all’occhio quest’anno.

Nacho MONREAL – 6
Studente molto attento e diligente, si piazza al centro della difesa quando Laurent Koscielny deve uscire per infortunio e svolge il compito con precisione. Polivalente e disponibile, è il giocatore ideale per qualsiasi allenatore.

Olivier GIROUD – 6,5
Un gol da cineteca per chiudere definitivamente la partita e cominciare la stagione alla grande.
Lo aiutano una deviazione e un portiere abbioccato, però il tentativo merita gli applausi – così come il risultato.

Mathieu FLAMINI – 6
Una partita finita senza ammonizione non è una buona partita per Flattuso.

Alex OXLADE-CHAMBERLAIN – 6
Non ha modo di sfruttare velocità e potenza, la partita è virtualmente finita quando tocca a lui.

Tomas ROSICKY – 6
Idem come sopra.

Joel CAMPBELL – sv
Quattro minuti durante i quali lo si vede solo quando sbaglia il primo passaggio e poi stende un avversario.

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti