venerdì 12 dicembre 2014

Che dite, piccolo ripasso in attesa di Newcastle e sorteggio di Champions?



Dopo aver archiviato la fase a gironi della Champions League meglio rilassarsi sfogliando l'album dei ricordi, o meglio ancora: l'album delle curiosità!

Lo sapevate che.....
L'Arsenal vanta una tradizione tale da essere un club entrato prepotentemente nella cultura popolare inglese, assurgendo anche al ruolo di elemento cardine in alcune pellicole cinematografiche, nonchè in svariate citazioni nei testi di alcune canzoni.

Al cinema!
Naturalmente, visto l'argomento, a chiunque verrà subito in mente il film "Febbre a 90°", uno di quei film che nessun tifoso che si rispetti può non aver visto almeno una volta nella vita! Uscito nel 1997, il film diretto da David Evans è tratto dall'omonimo romanzo di Nick Hornby; inutile (almeno spero) dilungarsi sulla trama, ma, non tutti sanno che nel film è presente un doppio errore.....Nel film infatti, l'Arsenal pareggia la penultima gara di campionato in casa contro il Derby County, quando in realtà i "Gunners" pareggiarono contro il Wimbledon! Inoltre, i protagonisti, Paul e Sarah, assistono ad una gara dell'Arsenal giocata contemporaneamente alla drammatica semifinale di F.A. Cup tra Nottingham Forrest e Liverpool ad Hillsborough, ma, in realtà l'Arsenal quel giorno non disputò alcuna gara!
Un'altra pellicola che ha l'Arsenal come protagonista è "Il mistero dell'arsenale"; il film risale al 1939 ed è uno dei più antichi correlati al calcio. Il film, diretto da Thorold Dickinson, narra di un'amichevole tra l'Arsenal ed una squadra amatoriale, con un giocatore appartenente alla squadra amatoriale che viene avvelenato durante la partita. Molti calciatori dell'Arsenal recitarono di persona ma, solo all'allenatore George Allison venne data una vera e propria parte recitata.
Il club è stato anche citato in alcuni episodi dei mitici "Monty Python's Flying Circus", senza dimenticare "Guida galattica per  autostoppisti", dove il barman Douglas Adams asserisce continuamente che l'imminente fine del mondo sarà una "scappatoia fortunata" per l'Arsenal. Nel film "Ocean's Twelve" del 2004, i personaggi principali finiscono per indossare una tuta dell'Arsenal come travestimento per fuggire da un hotel dopo uno dei loro colpi in giro per l'Europa! Nel celebre "Full Monty" del 1997, gli attori principali si muovono in linea alzando le mani e mimando la trappola del fuorigioco applicato dalla difesa dell'Arsenal, coordinando così il loro spogliarello.....Infine, nel film "Plunkett & Macleane", vi sono due personaggi chiamati Dixon e Winterburn: mica due personaggi qualsiasi!

Quelle prime volte...
La partita contro lo Sheffield United disputa ad Highbury il 22 gennaio 1927 è stato il primo evento calcistico ad essere trasmesso in diretta dalla radio inglese. Il 16 settembre 1937, un'amichevole tra la prima squadra dell'Arsenal e le rispettive riserve è stata la prima partita di calcio ad essere trasmessa in diretta dalla televisione! L'Arsenal è anche apparso nella prima edizione di "Match of the Day" della BBC, che trasmise gli highlights dell'incontro con il Liverpool, giocato ad Anfield Road il 22 agosto 1964.

Arsenal in Musica!
Nel video della canzone "Baba O'Riley" dei leggendari The Who, c'è una scena della parata trionfale dell'Arsenal a Londra, dopo la vittoria del campionato 1970/1971. Nonostante sia un tifoso del Chelsea, Joe Strummer scrisse una canzone dedicata a capitan Tony Adams, contenuto nell'album "Rock Art and the X-Ray Style" del 1999. L'Arsenal, insieme al Tottenham, viene citato nella canzone "Billy's Bones" dei The Pogues, presente nell'album "Rum, Sodomy, and the Lash".
Una band in particolare si è distinta nel citare il club nel corso della propria carriera: gli Iron Maiden, storica formazione Heavy Metal londinese. Il fondatore della band, il bassista Steve Harris era una promessa del West Ham, ma, ad una possibile carriera calcistica ha preferito intraprendere quella di musicista, scelta assai felice visti i risultati conseguiti. Famoso per avere lo stemma del West Ham in belle evidenza nel suo strumento, Steve Harris ha messo in piedi una squadra amatoriale, sfidando le altre band impegnate in tour con i londinesi, mantenendo viva la sua forte passione per il calcio. Spesso presente all'Upton Park, Harris ha anche varcato le soglie di Highbury, ma si è distinto per aver citato nell'artwork dell'album "Somewhere in Time", un sonoro 7-3, con il quale il "suo" West Ham sconfisse l'Arsenal. Nella stessa copertina non mancano riferimenti ai luoghi "sacri" degli hammers. In uno dei pochi passi falsi della loro carriera, il controverso "Virtual XI", gli Iron Maiden si lasciano andare a diverse citazioni calcistiche, come del resto suggerisce il titolo dell'album; curioso che nelle foto all'interno dell'album, la band al completo si presenti in tenuta calcistica, con la presenza di ospiti eccezionali, tra i quali fanno bella mostra Ian Wright, Patrick Vieira, e Marc Overmars! Infine, per chiudere in bellezza: Tomas Rosicky è un appassionato rocker, dilettandosi anche con la chitarra elettrica.....hai capito il piccolo Mozart!

Che fate, non vi fidate? E allora beccatevi le foto!














Pietro La Barbera


Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti