lunedì 15 dicembre 2014

Le Pagelle: Arsenal v Newcastle 4-1



Wojciech SZCZESNY – 6,5
Non può nulla sul gol, prima però compie un doppio intervento su Cissé che vale tanto.

Hector BELLERÌN – 6,5
Dal centrocampo in su è devastante e firma il suo primo assist da professionista; in difesa invece è ancora troppo morbido: distratto in occasione del gol subìto, si fa saltare troppo spesso e finisce tra i cattivi per un’entrata in ritardo. Alla sua età è comprensibile.

Mathieu DÉBUCHY – 7
Siamo proprio sicuri che non abbia mai giocato da centrale? Io no, troppo preciso e puntuale perché fosse la prima volta. Implacabile su Cissé, duro in ogni contrasto e pulito in ogni chiusura.

Per MERTESACKER – 6,5
Come il compagno, è preciso e pulito negli interventi. Per i pochissimi palloni sfuggiti a Mathieu Débuchy, lui era pronto.

Kieran GIBBS – 6,5
Parte piano, poi nel finale di partita è una forza della natura sulla fascia sinistra. L’anticipo su Janmaat e il modo in cui se lo toglie poi dalle spalle è mostruoso.

Mathieu FLAMINI – 6,5
Controlla la zona davanti alla difesa e si occupa di quel poco che filtra oltre la prima linea del pressing dei Gunners. Sempre reattivo, anche oggi piazza le sue abituali scivolate. A vuoto.

Alex OXLADE-CHAMBERLAIN – 6
La volontà è incredibile, però il numero di palloni persi e passaggi sbagliati è impressionante. Continuo a non essere convinto che il suo futuro sia in mezzo al campo – per lo meno non in una posizione così bassa.

Santi CAZORLA – 8 *MOTM
Due gol uno più bello dell’altro, oltre alle solite giocate fenomenali e tanto lavoro sporco. Chapeau, piccoletto.

Danny WELBECK – 6
Sufficienza stiracchiata per la buona volontà e il rigore guadagnato, però la maniera con cui spreca il contropiede in tandem con Alexis Sanchez è imperdonabile.

Alexis SANCHEZ – 7
Questa volta non trova il gol, in compenso firma due assist e si rivela ancora decisivo. Come sempre, o quasi, dall’inizio della stagione.

Olivier GROUD – 7,5
Doppietta d’autore, soprattutto per quanto riguarda il secondo gol. Presenza fondamentale per la squadra, sono in tanti a brillare grazie al lavoro del francese.

Lukas PODOLSKI – 6
Entra quando la partita sembra decisa, trotterella senza lasciare traccia del suo passaggio.

Francis COQUELIN – 6
Entra in campo al posto di Alexis Sanchez, mentre fino all’altro ieri si giocava un posto in squadra al Charlton – come cambia la vita in ventiquattr’ore...

Ainsley MAITLAND-NILES – sv
Sostituisce un esausto Alex Oxlade-Chamberlain ma non ha tempo materiale per toccare un pallone. Quatro esordiente più giovane dopo Wilshere, Fàbregas e Gnarby.

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti