mercoledì 10 dicembre 2014

Le Pagelle: Galatasaray v Arsenal 1-4


Wojciech SZCZESNY – 5,5
Insicuro sui palloni alti, impotente di fronte alla punizione di Sneijder. Per il resto si gode lo spettacolo offerto dai compagni.

Mathieu DÉBUCHY – 6,5
Al rientro dopo quattro mesi di assenza, sembra non sia mai uscito dalla squadra. Ecco un altro che, come Laurent Koscielny, ci è mancato tremendamente.

Per MERTESACKER – 6
Qualche buona chiusura, soprattutto in un’occasione, ma anche qualche momento d’indecisione – per fortuna senza conseguenze. Di testa sono tutte sue, non come successo al Britannia Stadium. 

Calum CHAMBERS – 6
A proprio agio in mezzo al campo, controlla senza problemi l’attaccante che a turno passa dalle sue parti. Bravo in impostazione, ma questa non è una sorpresa.

Hector BELLERÌN – 6
Adattato a sinistra, non si scompone. Nel primo tempo si propone con continuità in attacco, nel secondo invece resta più arretrato. Ancora un po’ tenero nei contrasti, tuttavia.

Mathieu FLAMINI – 6
Riesce a non farsi espellere nonostante il continuo scambio di attenzioni con l’altro grande galantuomo in campo, Felipe Melo. Bene così, però il giallo riesce comunque a prenderlo.

Aaron RAMSEY – 8 *MOTM
Un assist e due gol in un tempo, una prestazione all’altezza delle attese che lo circondano. Il secondo gol non si commenta nemmeno!

Alex OXLADE-CHAMBERLAIN – 7
Bello l’assist per il primo di gol di Aaron Ramsey, poi però diventa un po’ confusionario. Paga l’eccessivo egoismo di Yaya Sanogo e Joel Campbell in un paio d’occasioni, a sua volta però sbaglia la scelta dell’ultimo tocco.

Joel CAMPBELL – 6
Un premio all’intraprendenza, però è troppo egoista e troppo evanescente. Testardo con la palla al piede, impreciso negli ultimi venti metri e sul finale di partita è esausto. Ha bisogno di giocare, però l’Arsenal è ad un livello troppo alto per lui.

Lukas PODOLSKI – 7,5
Bella la doppietta, però non è quella a valergli il giudizio così lusinghiero. Trascina la squadra nel primo tempo, guida il possesso palla nel secondo e non manca mai d’aiutare il compagno più vicino.

Yaya SANOGO – 5,5
Unica nota davvero storta della serata, non riesce a combinare nulla di buono fino all’ultimo secondo – quando duetta con Lukas Podolski in occasione del quarto gol. Pecca di egoismo nel primo tempo, in generale Arsène Wenger non perdona certi individualismi...

Geodion ZELALEM – 6
Gioca il secondo tempo al posto di Aaron Ramsey, purtroppo quando entra i ritmi calano vistosamente. Con la palla al piede è sicuro di sé, sembra che non senta l’emozione del debutto.

Ainsley MAITLAN-NILES – 6
Credevo fosse un’ala, invece si piazza davanti alla difesa al posto si Mathieu Flamini e s’incolla a Sneijder. Buon debutto, senza sbavature.

Stefan O’CONNOR  – 6
Rileva Mathieu Débuchy e si piazza sulla corsia destra, pur essendo un centrale. Un paio di svarioni appena entrato non lo aiutano, poi ritrova la lucidità necessaria ad evitare guai peggiori.

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti