lunedì 29 dicembre 2014

Le Pagelle: West Ham v Arsenal 1-2



Wojciech SZCZESNY – 6
Esce spesso sui cross avversari, non sempre trova il pallone. Attento sulle poche conclusioni avversarie, sicuro in presa.

Mathieu DÉBUCHY – 6,5
Dalle sue parti arrivano pochi pericoli, però in occasione del gol si fa sovrastare da Kouyaté. Troppa differenza di centimetri, però il tempismo non è dei migliori.

Per MERTESACKER – 6,5
Attento nelle chiusure, salva un gol già fatto anticipando Carroll a pochi passi dalla porta. Nel finale organizza la resistenza antiaerea.

Laurent KOSCIELNY – 6,5
Sakho è un gran brutto cliente, però si accorge in fretta che col nostro centrale non avrà vita facile. Non deve abbattersi, è successo a tanti prima di lui...

Nacho MONREAL – 6,5
Ottima prova dello spagnolo, proprio come successo contro il QPR. Solido, preciso e instancabile, ha davanti uno degli avversari più vivaci. Soffre ma non si scompone.

Mathieu FLAMINI – 6,5
Gesticola come sempre, però stavolta abbina i consigli ai compagni al lavoro in prima persona. Francis Coquelin gli dà una mano, dettaglio non da poco.

Francis COQUELIN – 7
Tra i migliori in campo per continuità e combattività, prova a contenere le avanzate centrali di Song e Kouyaté e spesso riesce ad arginare entrambi. Bella sorpresa, merita la conferma a casa del Southampton.

Alex OXLADE-CHAMBERLAIN – 6,5
Un assist e tante giocate pericolose, però ancora una volta il tocco finale è una tortura. Spreca due contropiede favorevoli e quando azzecca la conclusione si trova davanti Adrian.

Santi CAZORLA – 8 *MOTM
In una partita come quella di ieri si capisce l’abisso che esiste tra lo spagnolo e il resto dei centrocampisti a disposizione di Arsène Wenger. Impossibile togliergli la palla, in compenso lui riesce spesso a toglierla agli avversari.

Alexis SANCHEZ – 6
Ha bisogno di riposare, gli manca la lucidità per fare la scelta giusta e quindi spesso spreca i palloni più importanti. Lavora duro come sempre, meriterebbe di tirare il fiato – ma non sarà così.

Danny WELBECK – 6,5
Gol da centravanti di razza, in compenso si divora altre due occasioni d’oro che avrebbero permesso a tutti di controllare la partita senza patimenti. Quando parte in progressione non lo ferma nessuno, se solo aggiustasse la mira sotto porta...

Kieran GIBBS – 6
Entra per dare una mano a Nacho Monreal sulla fascia, prendendo il posto di Danny Welbeck.

Calum CHAMBERS – sv
Come sopra. Rimpiazza Alex Oxlade-Chamberlain quando resta solo il recupero da giocare e prova a dar man forte a Mathieu Débuchy.

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti