mercoledì 7 gennaio 2015



Nonostante sia palese ormai che qualsiasi cosa stia progettando Arsène Wenger non accadrà prima del 31 Gennaio prossimo, proviamo a mettere ordine tra tutte le voci circolate negli ultimi giorni a proposito delle operazioni di mercato che riguardano i Gunners.

Kystian Bielik, un (altro) nome per il futuro
Centrocampista di contenimento, centottantanove centrimetri di forza e intelligenza. Il profilo esatto del giocatore che più di ogni altro ci servirebbe al momento.
Peccato abbia appena 17 anni.
Gioiello in forza al Legia Varsavia, dove sta iniziando a racimolare minuti con la prima squadra, il polacco è un obbiettivo di Arsène Wenger.
La trattativa esiste, il Club polacco insiste per avere 3 milioni di euro mentre l’offerta dell’Arsenal si ferma a poco meno di due.
Questi tentennamenti potrebbero indurre qualche Club concorrente (Roma? Manchester City?) ad inserirsi nella corsa.

Morgan Schneiderlin: il nome è quello giusto, il prezzo?
Rivelazione dell’ultimo campionato, durante il quale ha dimostrato di essere il giocatore d’interdizione che farebbe tanto comodo a molti Club europei, il francese sembrava dovesse far parte dei migranti che hanno abbandonato il Southampton l’estate scorsa.
Accostato anche ai cugini del Tottenham, Morgan Schneiderlin ha finito col restare alla corte di Ronald Koeman, almeno fino alla riapertura del mercato.
Il momento è giunto, il prezzo fissato dal Southampton è vicino ai £ 20m...forse troppo secondo Arsène Wenger? Spero di no, uno come lui potrebbe fare la differenza davanti alla difesa.

Winston Reid, il colpo in saldo che attira Arsène Wenger
Neozelandese, mancino, prestante e duttile, il difensore in forza al West Ham ha tutte le caratteristiche del giocatore che piace ad Arsène Wenger.
Inoltre, dettaglio non da poco, è in scadenza di contratto e ha manifestato l’intenzione di cambiare squadra – il che presumibimente costringerà Sam Allardyce a venderlo a prezzo di saldo.
Potrebbe essere proprio questo aspetto a fare la differenza, il costo ridotto del trasferimento: il West Ham vorrebbe una cifra vicina ai £ 7m, Arsène Wenger è pronto ad offrirne inizialmente £ 3m – accordo intorno ai £ 4m?

Loïc Perrin, esperienza e duttilità di un veterano
Capitano e bandiera del Saint-Étienne, con i suoi 29 anni non è proprio un giovane di prospettiva.
Tuttavia la costanza di rendimento e la capacità di poter giocare indifferentemente al centro della difesa o davanti ad essa potrebbero giocare in favore di un tentativo da parte di Arsène Wenger di strapparlo al Club francese.
In Francia annunciano che l’accordo è stato raggiunto per una cifra vicina agli £ 8m, in Inghilterra dicono che Arsène Wenger ha lasciato perdere – difficile capire dove sta la verità.
Di certo contatti e discussioni sono avviati, chissà che Loïc Perrin non sia il piano B da tenere in caldo nel caso l’obbiettivo principale sfumi all’ultimo istante.

Raphaël Guerreiro, il portoghese di Saint-Denis
Storia strana quella di Guerreiro, 21enne mancino in forza al Lorient: nato e cresciuto in Francia, ha deciso di rappresentare il Portogallo pur non parlando una sola parola di portoghese e da allora è regolarmente tra i convocati della Nazionale lusitana.
Alla voce “professione” della carta d’identità ha scritto terzino sinistro, però è nato come ala e non disdegna affatto un buon dribbling e un cross preciso dal fondo.
A noi un terzino non serve, in compenso un’ala sinistra...

Yaya Sanogo e Joel Campbell, arrivederci all’anno prossimo?
I due attaccanti, utilizzati col contagocce fino a qui, sono sul punto di lasciare l’Arsenal e terminare la stagione altrove – per evitare di ammuffire in panchina da qui a Maggio.
Arsène preferirebbe restassero in Premier League, soprattutto il primo, ma ad oggi le offerte più concrete sono arrivate da Bordeaux e Lorient  per Yaya Sanogo e da Villarreal e Real Sociedad per Joel Campbell.
Dovessero, come sembra, partire entrambi, Arsène Wenger aggiungerà sicuramente un attaccante al proprio reparto – avendo perso anche Lukas Podolski.
I nomi che girano (Edinson Cavani, Isco) sembrano campati in aria, però qualcosa bolle in pentola.

Appuntamento ai prossimi aggiornamenti, tra una settimana...a meno di clamorose novità prima di allora!

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti