giovedì 26 febbraio 2015

Le Pagelle: Arsenal v Monaco 1-3


David OOOOOOOSPINA – 5
Non sono sicuro di volergli lasciare il beneficio del dubbio sul primo gol, comunque sul terzo va a terra con la velocità di un bradipo. Ecco servita l’occasione che Wojciech Szczesny stava aspettando...

Hector BELLERÍN – 4
La sua partita è una via crucis, quando viene puntato non riesce mai a fermare l’avversario e quando avanza non ne indovina una. Ha tempo per correggere i propri difetti.  

Per MERTESACKER – 5
Quando giochiamo con la difesa così alta, il risultato non può che essere questo per il tedesco. Nell’uno contro uno se la cava, però ad ogni contropiede sono danni.

Laurent KOSCIELNY – 5
Idem come sopra, anche se da uno come lui mi sarei aspettato una marcatura più aggressiva su Berbatov e qualche recupero in velocità in più. A lui quella non manca, in fondo...  

Kieran GIBBS – 5
Ancora non ho capito perchè sia stato preferito ad un Nacho Monreal sempre più affidabile. Se il piano era contrastare la velocità degli esterni monegaschi, è fallito miseramente.

Francis COQUELIN – 5
Inizia bene, poi avanza sempre di più il raggio d’azione e lascia scoperti i due centrali. Non è quello il suo compito, nè il suo punto di forza.  

Santi CAZORLA – 4
Non imprime velocità al gioco, perde palla in zone pericolose e non trova nemmeno l’ispirazione per imbastire azioni pericolose. Soffocato da Moutinho, dai suoi errori partono diversi contropiede avversari.

Mesut ÖZIL – 4,5
Vedi sopra, con l’attenuante che nessuno dei tre attaccanti accenna il benchè minimo movimento per dettare il passaggio. Con compagni troppo statici diventa nullo.

Alexis SANCHEZ – 4,5
Tanta volontà, pochissimi risultati. Non si arrende, però non combina nulla di buono e arretra sempre troppo per cercare il pallone. In calo nelle ultime settimane.

Danny WELBECK – 5
Parte bene ma si spegne presto, fino a scomparire del tutto con il passare dei minuti.  

Olivier GIROUD – 3
Non ricordo aver assistito ad una prestazione singola tanto raccapricciante.

Theo WALCOTT – 5
Entra e prova a sfondare sulla destra; ci riesce un paio di volte, senza trovare la conclusione però.  

Alex OXLADE-CHAMBERLAIN – 6 *MOTM
Entra con la grinta e determinazione che ci avrebbero permesso di vincere ieri sera, trova un bel gol che sembra accendere una flebile speranza ma Carrasco la spegne subito. Il terzo gol non è colpa sua, ha perso palla nei pressi dell’area avversaria!

Tomas ROSICKY – sv
Non lascia il segno, non ne ha il tempo materiale.

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti