venerdì 27 marzo 2015

Das Unglaublich Arsenal!

                                                         

Il titolo non vi garba? Credete sia una parolaccia? Tranquilli, il termine tedesco che ho voluto utilizzare come titolo di questo pezzo, non è altro che la traduzione dell'espressione "incredibile"; infatti, da un po' di tempo a questa parte, la nutrita stampa sportiva internazionale "spinge" per una germanizzazione del nostro Arsenal. 
Volendo approfondire la questione, secondo le menti che dirigono le redazioni dei principali mezzi di informazione sportiva, ci sarebbe un disegno volto a trapiantare il meglio della produzione calcistica teutonica sul meraviglioso prato dell'Emirates Stadium. Qualcuno avrebbe voluto anche anticipare un cambiamento epocale nei quadri societari dei Gunners, tramutando il ruolo di Wenger da manager a Cancelliere! Tuttavia, almeno per il momento, l'ipotesi è stata scongiurata per evitare allarmismi. Ma il sottoscritto, a proprio rischio e pericolo, ha deciso di farvi conoscere la verità!

La Germania campione.....d'Inghilterra!
Mentre scrivo, due tizi dai tratti inequivocabilmente germanici si aggirano furtivamente intorno alla mia casa, ma come potrei privarvi delle ultime notizie di mercato, anche se alle loro spalle c'è un disegno oscuro?
Che l'Arsenal stia cercando di tornare a lottare alla pari con le milionarie Chelsea e Manchester City non equivale certo alla scoperta dell'acqua calda (ma allora perchè l'ho scritto?), ma che per farlo debba necessariamente dotarsi di prodotti nati sotto il segno della Bundesliga mi sfugge. Leggendo le numerosissime notizie legate al mercato, la prossima stagione il nostro portiere dovrebbe essere Leno, e nel caso in cui la trattativa con il Bayer Leverkusen non dovesse andare a buon fine, allora si partirà all'assalto di ter Stegen, intristito sulla panca del Barcellona. Naturalmente esiste anche la terza ipotesi, ovvero Zieler dell'Hannover. Sempre secondo la stampa internazionale (sotto l'influente pressione di Angela Merkel...) la difesa dovrà essere sistemata con l'innesto di Hummels; ovviamente restano aperte le strade che portano a Höwedes, Ginter, Knoche e Mustafi. A terzini saremmo pure ben messi, tuttavia Wenger (meglio se Wagner...) sarebbe rimasto ammaliato da Aogo, Durm e Diekmaier. Che l'Arsenal sia alla ricerca di un mediano lo sappiamo bene, e sappiamo che Khedira è uno dei candidati a sbarcare a Londra, ma la necessità di coprire il ruolo ha aperto anche le ipotesi legate a Kramer ed ai gemelli Bender, meglio se entrambi! Serve un centrocampista centrale duttile e dinamico? Nessun problema, perchè pare che Gündoğan abbia già un accordo di massima con i Gunners (si, come no...), e poi ci sarebbe anche il rampante Rudy! Sulla trequarti abbiamo Mesut Özil, ma volete che l'Arsenal non sia sulle tracce di Draxler e Meyer? Per il ruolo di esterno offensivo, Reus sarebbe già pronto a trasferirsi a Londra, ma anche Hakan Calhanoglu, Volland e Kampl, ovviamente. Ed infine l'attacco, dove la situazione non è delle migliori con il solo Selke a comparire di tanto in tanto; ma non disperate, se Thomas Müller dovesse decidere di lasciare la Baviera....

Ormai è tutto molto chiaro: Mertesacker è stato inviato per sondare il terreno, e convincere Wenger a sottomettersi ai voleri della Germania in cambio della nomina a Cancelliere. Presto canteremo l'inno "Das Lied der Deutschen", giocheremo mondiali ed europei, ed infine vedremo la Germania vincere.....la Premier League!

Questa è l'illogica logica dell'informazione sportiva di massa, sorretta dal sensazionalismo e dall'imperialismo.
Dopotutto, nel 1998 un Mondiale lo abbiamo vinto e c'è ancora la copertina del Mirror a ricordarcelo:


Pietro La Barbera

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti