lunedì 2 marzo 2015

Le Pagelle: Arsenal v Everton 2-0


David OOOOOOOSPINA – 7 *MOTM
Ero sicuro che Arsène Wenger non aspettasse altro che ributtare Wojciech Szczesny nella mischia. Per fortuna non sono io il manager, perchè David Ospina ha salvato il risultato in tre occasioni e messo le basi per una vittoria fondamentale. 

Hector BELLERÍN – 6
Sforna un cross che Olivier Giroud avrebbe dovuto trasformare nel gol del 3-0 e ad inizio partita ha una buona occasione per segnare, in difesa però soffre Garbutt e gli concede troppi cross.

GABRIEL – 6,5
Inizio da panico, poi un paio d’interventi decisivi fanno capire che la qualità c’è. Ha ancora bisogno di  qualche mese di adattamento ma il posto di Per Mertesacker è in serio pericolo.

Laurent KOSCIELNY – 6,5
Sorpreso un paio di volte ma tutto sommato solido contro un avversario, Lukaku, che resta tra i più difficili da arginare in Premier League. Prende un giallo per evitare guai peggiori alla squadra.

Kieran GIBBS – 6
Ancora preferito a Nacho Monreal, pattuglia la propria fascia con relativa tranquillità. In attacco non riesce mai a fare il cross giusto, c’è da lavorare parecchio.

Francis COQUELIN – 7
Un combattente vero, nemmeno il setto nasale mandato in frantumi da una testata di Olivier Giroud lo ferma. Al secondo colpo però Arsène Wenger lo deve togliere, fino ad allora era stato tra i migliori.

Santi CAZORLA – 6,5
Non al meglio, però non smette mai di cercare l’apertura giusta e sfiora il gol con una bella conclusione a giro. Da capitano di giornata sprona i compagni senza sosta.

Mesut ÖZIL – 6,5
Sembra non faccia nulla di straordinario ma alla fine dei conti è suo il corner da cui nasce il vantaggio ed è suo il passaggio per Tomas Rosicky in occasione del raddoppio. Potrebbe segnare ma Jagielka devia la sua conclusione oltre la traversa.

Alexis SANCHEZ – 5,5
Provarci ci prova, come sempre, ma è da qualche partita che non combina quasi nulla di buono. Bello il cross per Olivier Giroud (che spreca) ma a parte quello partita sottotono. Dev’essere paziente, i gol e gli assist torneranno.

Alex OXLADE-CHAMBERLAIN – 6
Vivace ma poco concreto, alle buone incursioni non seguono cross interessanti. Bravo nel servire Mesut Özil in area, però quella resta l’unica nota di merito in una partita altrimenti anonima.

Olivier GIROUD – 6,5
Cancella l’incubo della serata di Champions League con una bella girata di destro, prima e dopo avrebbe potuto segnare ancora ma pecca di precisione. Solito lavoro sporco spalle alla porta e qualche buona sponda.

Tomas ROSICKY – 6,5
Entra al posto di Alex Oxlade-Chamberlain e trova il gol che chiude la partita, sebbene aiutato da Jagielka. Trasmette energia ad una squadra troppo lenta, soprattutto a centrocampo.

Calum CHAMBERS – sv
Rimpiazza l’infortunato Francis Coquelin e si piazza davanti alla difesa. Non ha granché da fare, resta concentrato nel finale.

Danny WELBECK – sv
Entra giusto in tempo per assistere al raddoppio di Tomas Rosicky.

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti