lunedì 6 aprile 2015

Arsenal v Liverpool 4-1: bisogno di una lezione di calcio? Venite all’Emirates Stadium


Quattro a uno, facile facile.
Escluse un’ottima occasione sprecata dal duo Markovic – Sterling e una bella parata sfornata da David Ospina nel secondo tempo, il Liverpool ha fatto da spettatore ad una delle lezioni di calcio meglio riuscite dell’ultimo lustro.

Le geometrie di Santi Cazorla, Mesut Özil e Aaron Ramsey, l’energia di Alexis Sanchez e Hector Bellerín, l’intelligenza di Francis Coquelin e la potenza di Olivier Giroud erano tutte sul menu presentato agli uomini di Rodgers, che si è dimostrato più indigesto della lasagna affibiata agli Spurs qualche anno fa.
Con il primo tempo concluso sul tre a zero – e sarebbero potuti essere molti di più – e la partita in pieno controllo, il secondo tempo è stata pura accademia, intervallata dal rigore concesso ingenuamente da Bellerín e trasformato con fortuna da Henderson e dalla conclusione a giro di Olivier Giroud, che ha suggellato un pomeriggio caratterizzato da gol assolutamente magnifici.

In attesa di sapere se il Manchester City riuscirà a vincere a casa del Crystal Palace, la classifica dice che siamo al secondo posto e abbiamo spedito i Reds a nove punti dal quarto posto, con appena sette partite da giocare; i conti non sono ancora chiusi, però la possibilità di potersi godere l’ultima campionato senza patemi è sempre più concreta, complice anche il pareggio del Tottenham a casa del Burnley.

La vittoria fortunosa del Chelsea in casa contro lo Stoke ci lascia sempre troppo lontani per poter sperare di tornare in corsa per il titolo, soprattutto se i Blues vinceranno il recupero contro il Leicester e si porteranno a dieci lunghezze di distacco.

Le parole dei protagonisti
Arsène Wenger si è detto entusiasta della prestazione e del risultato ottenuti contro il Liverpool; il tecnico alsaziano ha sottolineato come “si potesse sentire che avremmo segnato più gol” e la “buona coesione e buona mentalità all’interno del gruppo”. “Qualcosa bolle in pentola”, ha dichiarato il manager, riferendosi alle potenzialità di questa squadra.
Arsène Wenger ha poi elogiato Francis Coquelin e discusso delle possibilità di finire la stagione al secondo posto: “diamo tutto ciò che possiamo e stiamo a vedere che succede” – ha detto il manager – “ci sono ancora tante partite ma è vero che siamo in una buona posizione, con sette partite in calendario di cui quattro in casa e solo tre in trasferta. Stiamo attraversando un ottimo momento e credo che [finire secondi] dipenderà da quanto saremo bravi a mantenere la stessa concentrazione da qui alla fine della stagione.”
“Io sono competitivo” – ha sottolineato Arsène – “e quindi voglio andare il più in alto e il più lontano possibile; se poi qualcuno avrà fatto meglio di noi, allora ci congratuleremo, ma dobbiamo prima essere sicuri di aver fatto tutto il possibile”. Dal canto loro, i giocatori hanno espresso tutta la loro felicità per la bella vittoria contro una diretta rivale come il Liverpool: Santi Cazorla ha dichirato che “la squadra ha giocato molto compatta, il che è molto importante. Quando difendiamo tutti assieme, vinciamo sempre”; due dei goleador di giornata, Hector Bellerín e Olivier Giroud, hanno speso parole importanti sul fatto che la squadra deve “concentrarsi unicamente sulla prossima partita per essere sicura di dare il meglio, prima ancora di guardare ai risultati delle rivali”, con il francese particolarmente cauto; il difensore spagnolo ha insisitito sul fatto di “mantenere questo buon momento di forma per fare qualcosa di davvero grande”.

Ora abbiamo davanti a noi una settimana intera per preparare la trasferta a casa de l Burnley, capace di fermare Tottenham e Manchester City tra le mura amiche; Laurent Koscielny dovrebbe recuperare dal problema muscolare accusato durante la partita di sabato , così come saranno a disposizione Mathieu Débuchy, Mikel Arteta, Jack Wilshere e Alex Oxlade-Chamberlain.
A noi l’obbligo di confermare l’ottima prestazione messa in mostra contro il Liverpool e consolidare la nostra ottima posizione in classifica.

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti