20 maggio 2015

ClockEnd Italia Quotidiano, 20 Maggio 2015



I giornali parlano di noi, i siti internet parlano di noi, i social media parlano di noi: che si dice dell’Arsenal oggi? Ecco una selezioni delle notizie più interessanti che circolano oggi.

NOTA BENE: non è vero finché non è confermato dal Club. Di qualsiasi cosa si tratti.

A titolo preventivo, nessuna notizia divulgata dal Sun, dal Daily Mail e da Tuttomercatoweb apparirà mai su questo blog!


·         Il fu Fair Play Finanziario

·         Le Fortune dell’Arsenal arrivano sempre d’Oltremanica

·         José Mourinho, Arsène Wenger et Petr Cech: il triangolo no!

·         ...e alla fine Arsène perse le staffe

·         Podolski irrequieto per Podolski


Wenger e il Fair play finanziario
"La Uefa non ha più lo stesso potere che aveva anni fa, perché i club possono farle causa. Questo rende più difficile fare delle regole rigide". Wenger ha così commentato le parole del presidente Uefa, Michel Platini, cheieri ha annunciato un allentamento delle regole del Fair play finanziario.
Wenger ha aggiunto che il Fair Play finanziario non riguarderà mai l'Arsenal: "perché noi spendiamo solo i soldi che abbiamo. Ma ci sono club che non hanno mai rispettato le sue regole e pare che ci sia stata una pressione internazionale per renderle più flessibili".
Diversi club si sono lamentati per le norme del Fair play finanziario che, secondo loro, favoriscono le squadre ricche e già consolidate, impedendo la scalata di imprenditori facoltosi in grado di immettere ingenti somme di denaro sul mercato in poco tempo. Wenger, invece, la pensa diversamente: "All'inizio mi sembrava logico e facile da applicare, ma quando hanno voluto imporlo è stato più difficile. Ora sarebbe molto dura renderlo più rigoroso".

Un nuovo talento francese nel mirino?
Secondo quanto riportato da FranceFootball, Wenger si sarebbe mosso per Yassin Fortune, attaccante del Lens. Il giocatore è attualmente in forza alla squadra Under 19 dei "Sang et or", oltre a far parte della selezione nazionale francese Under 16. Nato il 30 Gennaio del 1999 ad Aubervilliers, Yassin Fortune vanta uno score di 4 reti nelle 7 partite giocate fin qui con la maglia della nazionale Under 16.

Cech all'Arsenal, almeno secondo Mourinho!
"Se vuole andare all'Arsenal non posso fermarlo", sono queste le parole di Josè Mourinho che il DailyMirror ha pubblicato quest'oggi in merito all'addio di Petr Cech al Chelsea. Anche Kolar, l'agente di Cech, sembra indirizzare il portiere ceco verso l'Emirates: "Petr vuole giocare in un grande club. Un club del livello di Arsenal, Manchester United o Paris Saint-Germain". Nei giorni scorsi, José Mourinho ha mostrato di non essere troppo disposto a lasciar partire il suo portiere, tuttavia Kolar insiste: "Non deve essere Mourinho a decidere, deve essere Abramovich. Cech e la società hanno preso un accordo negli anni scorsi".

E Wenger sbottò!
Wenger, intervenuto in conferenzastampa, alla vigilia del match contro il Sunderland, ha "dribblato" tutte le domande inerenti il calciomercato. I giornalisti hanno incalzato l’alsaziano su tre nomi in particolare: Sterling del Liverpool, Milner del Manchester City e Peter Cech del Chelsea. Ecco le sue parole al riguardo riportate dal Daily Star:
"Al momento non siamo sul mercato; il nostro obiettivo è finire la stagione nel migliore dei modi.
Sin dall’inizio di questa stagione abbiamo lavorato tanto per tornare a competere per i vertici  della Premier League, ora non bisogna mollare. Sarebbe stupido non finire bene quanto di buono fatto sino ad ora. Perciò del mercato parleremo dopo la finale di FA Cup"
Incalzato dai giornalisti, Wenger ha sbottato sulle continue domande riguardanti l’interesse dei gunners per Sterling del Liverpool: "Volete che io dica per forza qualcosa su questo, mentre io non dirò nulla. Non mi piace questo tipo di gioco. Se io dicessi che voglio acquistare qualcuno, non riuscendoci poi, voi direste che ho mentito!".

Podolski & Podolski Jr.: il futuro è adesso
Louis Podolski, figlio del nazionale tedesco di proprietà dell'Arsenal, piace a diversi club della Bundesliga. Il figlio di Lukas, 7 anni compiuti ad aprile, pare sia un vero talento. Papà Podolski spiega: "Lo vogliono al Bayer Leverkusen, al ‘Gladbach ed al Colonia, ma a quell’età tutto ciò è pazzesco. Per me però sarebbe malsano se andasse a giocare in società come quelle alla sua età. Deve giocare al parco con gli amici, al massimo giocare con la squadra del paese. I bambini vengono messi troppo presto sotto pressione. La scuola, la squadra di club, è troppo per dei bambini! Louis può fare come ho fatto io; se vuole, a 11 anni va al Colonia. Prima no!". Intanto Podolski ha parlato anche del proprio futuro: "Vorrei tornare al Colonia, ma dipenderà da loro".

Pietro La Barbera

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti