12 maggio 2015

Le Pagelle: Arsenal v Swansea 0-1


David OOOOOOOSPINA – 6
Reattivo in avvio di gara, molto meno invece nel finale. Quel colpo di testa di Gomis poteva essere respinto prima della linea...  

Hector BELLERÍN – 6
Propositivo in attacco e attento in difesa, molte delle nostre azioni più pericolose nascono da sue iniziative ma l’unica volta che Montero gli scappa arriva il gol.

Per MERTESACKER – 6,5
Solido e calmo, tra i meno sollecitati in difesa ma comunque pronto ad intervenire quando necessario. Sigurdsson e poi Gomis girano alla larga, lui controlla.

Laurent KOSCIELNY – 6
Per ottanta minuti abbondanti è imperioso, Gomis non riesce a toccare un solo pallone per più di mezzo secondo prima che il difensori glielo strappi via. Poi è arrivato il cross di Montero e lui ha fatto quel passo in avanti di troppo che ci ha condannati.

Nacho MONREAL – 6
Come il compatriota e collega, disputa una buona partita sia in difesa che in attacco. Ha l’occasione per segnare ma trova Fabianski – e forse meritava il rigore – ma nell’area opposta non salta per contrastare Gomis. Errore che costa tanto.

Francis COQUELIN – 6
Non la partita ideale per uno con le sue qualità, lo Swansea non attacca mai. Esce per ragioni tattiche, sembra indispettito con il manager.

Santi CAZORLA – 5,5
Nel primo tempo fatica a carburare, nella ripresa crea molto di più ma alla fine non trova mai l’ispirazione. Impreciso o rimpallato ad ogni conclusione, in posizione avanzata pare soffrire.

Aaron RAMSEY – 5,5
Dovrebbe essere più altruista in area, però è tra i più attivi e reattivi. Sia sulla fascia che centralmente trova il varco buono per inserirsi, poi al momento decisivo non compie mai la scelta giusta.

Mesut ÖZIL – 6,5
Due grandi intuizioni avrebbero meritato una conclusione all’altezza, purtroppo però i compagni sparano su Fabianski o si allungano il pallone. Nel finale è tra i più lucidi e combattivi, dimostrando di poter essere anche un trascinatore.

Alexis SANCHEZ – 6,5 *MOTM
Quella conclusione al settantottesimo grida ancora vendetta, sembrava perfetta per rompere l’equilibrio. A parte quello e qualche passaggio sballato, fa quasi tutto bene ed è di gran lunga il più pericoloso dei nostri.

Olivier GIROUD – 5,5
Serata frustrante per il francese, che non viene mai servito in maniera davvero adeguata. Quando esce cominciano a piovere cross e occasioni, quindi la domanda è legittima: sfortuna oppure con lui in campo non giriamo come dovremmo?

Jack WILSHERE – 6
Porta velocità, dribbling e fantasia ma nulla di concreto. Non è solo colpa sua, sia chiaro, ma continuare a crossare il pallone sapendo che in mezzo c’è Theo Walcott non serve a nulla!

Theo WALCOTT – 5
Entra per portare velocità e astuzia, invece non combina nulla di buono. Non è abbastanza cattivo in area e spreca incredibilmente un pallone che chiede solo di essere spedito in rete. Non è così che si costruirà un futuro all’Arsenal.

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti