lunedì 27 luglio 2015

Spendere o non spendere, questo è il dilemma!



Un dubbio amletico, un dubbio che perseguiterà Wenger fino alla fine del mercato, a maggior ragione dopo le dichiarazioni rilasciate alla stampa da Lord Harris of Peckham, direttore non-esecutivo del club dal novembre 2005; uomo d'affari, membro del Partito Conservatore Inglese e della Camera dei Lords, Lord Harris of Peckham ha affermato che le riserve finanziarie disponibili ammontano a £200m, ma ha aggiunto che: "Wenger non si è mai lamentato quando le risorse mancavano, ma sarebbe capace di avere 100 milioni e non spenderli".

Perchè un uomo della sua statura si è spinto a rilasciare delle dichiarazioni così avventate?


Naturalmente per mettere sotto pressione il manager alsaziano affinchè intervenga sul mercato, e a questo punto costretto ad una riflessione molto profonda e insidiosa.
Non spendere, infatti, significherebbe dover affrontare la piazza quando arriverà la prima sconfitta, o quando la squadra incapperà in due pareggi consecutivi.

Ma serve davvero intervenire sul mercato?
Le strade sono due, entrambe supportate da elementi in grado di giustificarle; proviamo a ragionarci!

Spendere!
Intervenire con un grande colpo sul mercato significherebbe aumentare in modo esponenziale il valore di una rosa già competitiva, ma non priva di lacune.
La stagione scorsa, sebbene la squadra sia stata falcidiata dagli infortuni, è stata positiva, ma ha evidenziato qualche problema, specie nel reparto avanzato. Giroud e Welbeck hanno messo in mostra dei limiti, con il francese che ha faticato ad essere pericoloso contro le difese schierate, specie quelle composte da elementi esperti e smaliziati, limitato dalla struttura fisica e non in grado di "inventare" quelle giocate capaci di stendere il Chelsea di turno.
Welbeck avrebbe tutto per essere una punta devastante, ma ha poca cattiveria sotto porta, il "killer instinct" necessario per condurre l'attacco di una squadra che punta a vincere. Basterebbe ricordare le due sfide contro i Blues di Mourinho, con la partita di andata finita senza tirare in porta, e quella di ritorno caratterizzata da qualche occasione, ma terminata a reti bianche. Un attaccante in possesso di grandi mezzi tecnici e fisici, supportato dall'istinto del castigatore, potrebbe rivelarsi la chiave per tornare ad essere vincenti.

Non spendere!
La rosa a disposizione di Wenger ha un potenziale enorme, ed ha saputo trarre linfa nuova anche nei periodi di emergenza della passata stagione, e basterebbe pensare a come Coquelin abbia allontanato la necessità di acquistare un mediano!
La difesa ha saputo ritrovare una sua solidità, e adesso avrà alle spalle uno dei migliori estremi difensori al mondo, mentre il centrocampo è tra i più assortiti in assoluto. In attacco la sfida potrebbe essere quella di dimostrare che Giroud può stare ad alti livelli, magari sperando che Welbeck cominci a gonfiare la rete! L'ultima Premier League è stata caratterizzata da una mole di infortuni tale, da averci fatto perdere per strada molti punti, giustificando anche qualche rimpianto nel finale; perchè non ripresentarsi ai nastri di partenza con lo stesso organico?

Voi da che parte state? Pensate che si debba intervenire sul mercato, o magari siete convinti di poter sfidare chiunque con l'attuale rosa?
Dite la vostra!

Pietro La Barbera

3 commenti:

  1. Un top player per anno
    2012 Cazorla
    2013 Ozil
    2014 Sanchez
    2015 Cech
    Wenger adesso prenderà, ad andar bene, il Monreal della situazione (speriamo con gli stessi risultati) e punterà nell'evoluzione da finalizzatore di Walcott.

    RispondiElimina
  2. Una bellissima abitudine, dove si mette la firma?
    Però secondo me non è ancora finita, a fine Agosto arriva una sorpresa...

    RispondiElimina
  3. Sono certo che arriverà un grande attaccante; un finalizzatore all'altezza delle migliori squadre d'Europa. Le frasi di Henry nei confronti di Giroud, e l'intervento un tantino avventuroso di Lord Harris of Peckham, sono da considerarsi i mattoncini per costruire la strada che porta ad un numero 9 di altissimo livello. Vedrete che Wenger chiuderà non appena si sarà mosso qualcosa altrove.....

    RispondiElimina

I Vostri Commenti