17 settembre 2015

Le Pagelle: Dinamo Zagabria v Arsenal 2-1




David OOOOOOOSPINA – 6 *MOTM
Non esattamente una sicurezza, però non ha colpe sui gol e nel finale salva la porta in due occasioni, evitando che la sconfitta assuma proporzioni ancora peggiori

Mathieu DÉBUCHY – 5
Il compagno di corsia lo abbandona al proprio destino, condannandolo ad una serata di sofferenza. Avrebbe dovuto far di più data la grande esperienza, invece si lascia trscinare a fondo.

GABRIEL – 6 
Il migliore, in difesa. A parte un retropassaggio da infarto all’ultimo secondo, non commette errori e salva spesso la situazione quando i terzini non tornano a coprire le proprie zone.

Laurent KOSCIELNY – 5,5
Ingannato dal ripensamento di Kieran Gibbs, non riesce ad anticipare l’avversario che insacca di testa su calcio d’angolo. Nel finale si lancia in avanti ma non combina nulla.

Kieran GIBBS – 4
Quando attacca non produce nulla d’interessante, in difesa è un vero e proprio disastro. Si sposta dalla traiettoria del pallone in occasione del corner da cui nasce lo 0-2, inspiegabilmente.

Mikel ARTETA – 4,5
Prestazione difficile da giustificare, non riesce mai ad arginare le avanzate avversarie e nemmeno a far girare la palla. Una serata da dimenticare in fretta per tutti, per lui un po’ di più.

Santi CAZORLA – 5
Intangibile, non ha nessuna influenza sulla partita.

Alex OXLADE-CHAMBERLAIN – 4
Inizia benino, poi sparisce ed è colpevole di non aiutare mai in difesa. Sfortunato in occasione dell’autogol, però fosse stato al proprio posto anzichè dover recuperare in maniera disperata...

Mesut ÖZIL – 5
Non lo si vede, se non per due inserimenti in fuorigioco che avrebbe dovuto gestire molto meglio.

Alexis SANCHEZ – 5
A parte il passaggio per il gol di Theo Walcott, non lascia traccia sulla partita. Con quella di ieri fanno undici partite ed un solo gol all’attivo, in finale di FA Cup...

Olivier GIROUD – 4
Bello il colpo di testa che costringe Eduardo alla gran parata, poi non trova la porta da mezzo metro e conona il tutto con l’espulsione per doppia ammonizione.

Francis COQUELIN – 6
Entra e porta subito energia, tenacia e corsa. Imprescindibile in questo momento.

Theo WALCOTT – 6
Segna il gol che pare riaprire la partita, poi però non riesce a procurarsi altre occasioni a parte un colpo di testa troppo debole. L’ultimo dei colpevoli, comuque.

Joel CAMPBELL – 5
Mezz’ora abbondante di anonimato, condita da una serie di cross uno peggio dell’altro. Non è da Arsenal, per quanto mi riguarda...

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti