giovedì 10 settembre 2015

Mertesacker, Koscielny, Gabriel: uno è di troppo, ma chi?


Giovani, si torna in campo!
Sabato pomeriggio è il turno dello Stoke City, tra le mura amiche dell’Emirates Stadium; l’obbiettivo sarà ovviamente continuare la striscia di sette vittorie consecutive a domicilio contro gli ex-orchi, e di conseguenza ritrovare la via del gol davanti ai tifosi, ma come sappiamo bene, ogni vittoria parte da una difesa solida.

L’articolo di oggi parte proprio da questo spunto: quale sarà la coppia di difensori centrali scelta da Arsène Wenger?

Il doppio infortunio, perfettamente sincronizzato, che ha colpito Per Mertesacker e Laurent Koscielny a poche ore dalla sfida casalinga contro il Liverpool ha concesso un’opportunità del tutto inaspettata ai nostri centrali di riserva, Calum Chambers e Gabriel: se il primo ha vissuto una serata da incubo ed è stato rimandato in panchina non appena Laurent Koscielny ha recuperato dai malanni alla schiena, il secondo ha fornito due prestazioni molto convincenti, tanto da instillare il dubbio nella testa di molti tifosi: perchè non confermarlo titolare anche ora che Per Mertesacker è di nuovo a disposizione del manager?

La domanda è lecita: Gabriel è forte di testa, veloce e duro nei contrasti e ha già dimostrato di poter giocare titolare senza patemi; fin dal suo arrivo a Londra, nel Gennaio scorso, il brasiliano ha offerto buone prestazioni ad ogni occasione concessagli da Arsène Wenger, salvo poi tornare regolarmente in panchina a favore della coppia formata da Laurent Koscielny e Per Mertesacker.
Che le cose stiano per cambiare?
Arsène Wenger ha grandissima stima per il difensore tedesco, ufficialmente vice di Mikel Arteta ma di fatto capitano della squadra, visto il ruolo di riserva dello spagnolo, e sembra considerarlo un elemento imprescindibile per la squadra; la calma e l’intelligenza di Per Mertesacker compensano l’evidente lentezza e il generale impaccio atletico che un fisico come il suo implicano, però la presenza in campo del tedesco obbliga la squadra a restare bassa e non permette un pressing abbastanza aggressivo da costringere gli avversari nella propria trequarti.

Come abbiamo visto fin troppo bene contro il Monaco l’anno scorso, giocare con una linea difensiva molto avanzata avendo Per Mertesacker in campo significa rendersi estremamente vulnerabili al contropiede – e ciò Arsène Wenger vorrà certamente evitarlo.
Di conseguenza, il manager dovrà scegliere se propendere per l’esperienza del tedesco e chiedere alla squadra di essere più bassa, oppure schierare una coppia di centrali formata da Gabriel e Laurent Koscielny e pressare molto più in alto, forzando l’errore dell’avversario e imbastendo contropiedi micidiali (magari con Theo Walcott o Alexis Sanchez in posizione di centravanti...)

La partita di sabato sarà un buon test per capire quali siano le intenzioni di Arsène Wenger, visto che lo Stoke City sbarcherà all’Emirates Stadium con due linee ben compatte tra difesa e centrocampo e proverà ad imbeccare la velocità di Shaqiri, Afellay e Diouf in attacco; i nostri tre difensori centrali sono abili e arruolabili, quindi la scelta sarà puramente tattica.

Quale sarebbe la vostra scelta?

3 commenti:

  1. Gabriel-Koscielny è la coppia che potrebbe accrescere il potenziale complessivo della squadra....ho scelto!

    RispondiElimina
  2. Senza dubbio Gabriel-Koscielny. Contro qualsiasi tipo di avversario sono ben assortiti. Inoltre come evidenziato nell'articolo potrebbero garantire una linea difensiva più alta (senza rischiare il contropiede avversario) anche in fase di non possesso palla riducendo lo spazio per la manovra degli avversari.

    RispondiElimina
  3. Non buttatemi via Per Mertesacker così presto dai....

    RispondiElimina

I Vostri Commenti