martedì 22 dicembre 2015

Le Pagelle: Arsenal v Manchester City





Petr ČECH – 7
Reattivo su de Bruyne nel primo tempo, solido in uscita nel finale così come sui calci piazzati. La prodezza di Touré, sulla quale non può nulla, gli nega il record assoluto di clean-sheet in Premier League.

Hector BELLERÍN – 7,5
Torna ai suoi livelli migliori, non concedendo nulla sulla fascia e spingendo ad ogni occasione. Dopo qualche titubanza, ha ritrovato lo smalto per combinare perfettamente difesa e attacco.

Per MERTESACKER – 8
Sempre al posto giusto, nel momento giusto. Intercetta tutti i cross, bassi come alti, e sventa il contropiede di Navas con un’intuizione da gran difensore.

Laurent KOSCIELNY – 8,5 *MOTM
Fenomenale, chiude la porta agli attacchi avversari per ben undici volte, anticipando il passaggio e intercettando il pallone. Stratosferico nel cancellare sia Agüero che Bony.

Nacho MONREAL – 8
Fisicamente al meglio, domina la fascia e vince tanti duelli aerei. Il suo avversario diretto scappa un paio di volte, però sui novanta minuti è un muro virtualmente invalicabile.

Mathieu FLAMINI – 7,5
Corsa, dedizione, carisma e gli interventi giusti al momento giusto. Grande prova del vecchietto, combattivo come il primo giorno.

Aaron RAMSEY – 8
Domina a centrocampo, dettando legge con  le sue accelerazioni e i suoi recuperi. Peccato non aver chiuso la partita, ha avuto due grandi occasioni per coronare una delle migliori prestazioni della stagione.

Joel CAMPBELL – 7,5
Dedizione in fase difensiva e qualche buono spunto in attacco, dove riesce sempre a mettere in difficoltà il suo marcatore. Ha due buone occasioni per trafiggere Hart, però arriva in area stremato.

Mesut ÖZIL – 8,5
Altri due assist, che portano il totale stagionale a quindici, e un’altra prova maiuscola, durante la quale dirige il traffico e trova sempre l’apertura giusta per i compagni. Da un anno a questa parte è tutto un altro Mesut Özil quello che ammiriamo.

Theo WALCOTT – 7,5
Rompe l’equilibrio con un gran gol, però ad impressionare è la sua prestazione in fase difensiva: corre, copre, lotta e non disdegna un contrasto, quando necessario – una gran bella sorpresa.

Olivier GIROUD – 8
Mette a segno il raddoppio a pochi secondi dalla fine del primo tempo, incrociando bene col sinistro su palla filtrante di Mesut Özil. Mai visto un Olivier Giroud così mobile e agile, una prestazione straordinaria anche per lui.

Kieran GIBBS – 5,5
Entra per rinforzare la fascia sinistra, però aiuta poco in fase difensiva e butta via qualche pallone di troppo. Ha bisogno di fiducia e minuti nelle gambe...

Alex OXLADE-CHAMBERLAIN – 6,5
Sostituisce Mesut Özil per cambiare l’assetto tattic della squadra e offrire dinamismo in mezzo al campo, al fianco di Aaron Ramsey. Porta alcuni palloni lontano dall’area e offre un ottimo assist al gallese, che purtroppo spreca.

Calum CHAMBERS – sv
Rimpiazza Theo Walcott per puntellare la difesa, non commette errori.

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti