domenica 13 dicembre 2015

Le Pagelle: Aston Villa v Arsenal 0-2



Petr ČECH – 6,5
Non ha granché da fare, la giornata durante la quale raggiunge James nel numero di clean-sheet in Premier League.

Hector BELLERÍN – 6,5
Molto attivo in fase offensiva, a volte un po’ distratto quando si tratta di difendere. Sfiora il gol nel finale con un bel colpo di testa in tuffo, confermando la propria vocazione iper-offensiva.

Per MERTESACKER – 6
Tranquillo, ordinato, puntuale. Gli atttaccanti dell’Aston Villa sono poca cosa, va detto.

Laurent KOSCIELNY – 6
Come sopra, pomeriggio molto tranquillo.

Nacho MONREAL – 6
L’unico che soffre un po’ in difesa, complice un Theo Walcott non troppo portato per la fase di non possesso palla. Niente di allarmante, comunque.

Mathieu FLAMINI – 6,5
Corre tanto, copre le zone che Aaron Ramsey lascia scoperte quando si getta in avanti e non smette mai di spronare i compagni. A volte pecca di disciplina, però è encomiabile per come serve gli interessi della squadra.

Aaron RAMSEY – 7,5 *MOTM
Grande presenza, un bel gol per coronare un’azione magistrale – che lui stesso aveva cominciato – e una prova di sostanza in mezzo al campo. Forse indisciplinato a livello difensivo, però è un motore che non va mai in riserva.

Joel CAMPBELL – 6
Partita poco scintillante, soprattutto se confrontata con lo spettacolo offerto ad Atene. Riesce a rendersi utile dialogando bene con Hector Bellerín e sacrificandosi in fase difensiva.

Mesut ÖZIL – 7
L’ennesimo assist mandato a referto – e siamo a quota tredici in campionato – oltre al solito movimento perpetuo e precisione nell’orchestrare il gioco. Forse stanco, sarà importante averlo al meglio lunedì sera contro il Manchester City.

Theo WALCOTT – 6,5
Tocca pochissimi palloni, eppure è lui a guadagnarsi il rigore, a dare il là all’azione del raddoppio e pure a segnare il gol del tre a zero – annullato ingiustamente.

Olivier GIROUD – 7
Trasforma il rigore con freddezza, rompendo l’equilibrio e indirizzando subito la partita. Sempre utile quando bisogna lottare per un pallone alto.

Kieran GIBBS – 6  
Sostituisce Theo Walcott e si sistema davanti a Nacho Monreal, aiutando a conservare il risultato. Non disdegna qualche sortita offensiva, quando c’è lo spazio.

Alex OXLADE-CHAMBERLAIN – 5,5
Una ventina di minuti in campo, però non è capace di produrre nulla di buono. Sembra spaesato e a corto di fiducia, purtroppo.

Calum CHAMBERS – sv
Una manciata di minuti per permettere a Mesut Özil di rifiatare.

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti