giovedì 14 gennaio 2016

Le Pagelle: Liverpool v Arsenal 3-3



Petr ČECH – 6
Non è chiamato a parate particolarmente complicate, sui tre gol può poco o nulla: preso in controtempo in occasione del vantaggio ospite, prova a deviare le conclusioni di Firmino e Allen ma non ha successo.

Hector BELLERÍN – 5,5
Non troppo sicuro dalla sua parte, poco solido in difesa e non pervenuto in attacco. Giornata non brillante dopo lo spettacolo della FA Cup.

Per MERTESACKER – 6,5
Rimanda il pareggio dei padroni di casa con un grande intervento nell’area piccola, dei due centrali è quello più attento e decisivo.

Laurent KOSCIELNY – 5,5
Il pallone che vale il vantaggio del Liverpool gli passa tra le gambe, nel finale è troppo lontano da Benteke quando il belga appoggia di testa all’accorrente Allen.

Nacho MONREAL – 6,5
Anche lui molto affidabile in difesa, anche se non partecipa granché all’attacco.

Mathieu FLAMINI – 5
Generoso, fin troppo perchè lascia enormi spazi sulla trequarti difensiva. Male aiutato da Aaron Ramsey, non è abbastanza disciplinato per coprire la propria zona di competenza.

Aaron RAMSEY – 6,5
Firma il gol del vantaggio e accompagna volentieri l’azione offensiva – anche troppo.

Joel CAMPBELL – 7
Un assist e mezzo, un impegno senza paragoni in fase difensiva e un motore inesauribile. Felice di essermi sbagliato alla grande sul costaricense, è un giocatore vero.

Mesut ÖZIL – 5,5
Non si vede molto e soprattutto spreca due contropiedi molto promettenti – cosa rarissima per un giocatore come lui.

Theo WALCOTT – 5
A parte un cross che Olivier Giroud avrebbe dovuto appoggiare comodamente in rete, non combina nulla.

Olivier GIROUD – 7,5 *MOTM
Un gol di rapina, un altro da centravanti di grandissimo livello – quel tipo di attaccante che mai avrei pensato potesse essere. Sbaglia un gol facilssimo ma è ampiamente perdonabile visto il lavoro che svolge.

Alex OXLADE-CHAMBERLAIN – 5
Entra e non lo si vede. Passi per la fase offensiva, visto che stavamo difendendo il vantaggio, però è assente anche quando si tratta di aiutare Hector Bellerín.

Kieran GIBBS – 5
Idem come sopra, non rinforza la difesa come avrebbe dovuto.

Mikel ARTETA – sv
Cambio strano, forse Arsène Wenger sperava avrebbe catalizzato qualche pallone in più nei concitati minuti finali.

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti