lunedì 12 settembre 2016

Le Pagelle: Arsenal v Southampton 2-1

Risultati immagini per arsenal southampton


Petr ČECH – 6,5
Bravo nel deviare la punizione di Tadic sulla traversa, sfortunato nel vedere il pallone rimbalzare sulla schiena e finire in rete. Provvidenziale su Long nel finale. Affidabile.

Hector BELLERÍN – 6,5
Nel primo tempo è una furia, attacca senza sosta e crea numerosi pericoli tra cui una conclusione a fil di palo che meritava maggior fortuna. Solido in difesa. Rampante.

Shkordan MUSTAFI – 6,5
Un po’ nervoso all’inizio, un paio di suoi passaggi sono da brivido. Cresce col passare dei minuti e strappa applausi con qualche intervento spettacolare e una discesa sulla fascia. Incoraggiante.

Laurent KOSCIELNY – 7,5 *MOTM
Come festeggiare il proprio 31esimo compleanno? Con un gol in rovesciata da urlo! Riporta la squadra in parità in un momento difficile e chiude la partita con un occhio malconcio, da vero capitano. Insostituibile.

Nacho MONREAL – 6
“Vittima” del tuffo di Redmond che genera la punizione vincente di Tadic, per il resto la sua prestazione in difesa è impeccabile. Pericoloso anche in attacco, anche se meno di Hector Bellerín. Timido.

Francis COQUELIN – 6
Nel primo tempo occupa una posizione molto avanzata, che lo porta a gestire tanti palloni in zona offensiva e sprecarne qualcuna di troppo. Nella ripresa scambia la posizione con Santi Cazorla e la manovra è subito più fluida. Non è Granit Xhaka e si vede. Disordinato.

Santi CAZORLA – 7,5
Unica vera fonte di gioco, in un giorno in cui Mesut Özil resta in ombra; ispira, conclude, scambia, copre, corre e nel finale trasforma un rigore pesantissimo. Unico.

Mesut ÖZIL – 5,5
Poche giocate delle sue, tanti palloni toccati con il solo scopo di provare a far muovere il disciplinato centrocampo dei Saints. Un paio di controlli sbagliati che avrebbero potuto produrre qualcosa di pericoloso. Migliora vistosamente non appena Alexis Sánchez mette piede in campo. Spento.

Alex OXLADE-CHAMBERLAIN – 5
Un'altra giornata no, un’altra prestazione opaca per l’esterno inglese; tante accelerazioni, tanta volontà e così poche azioni pericolose, così tanti palloni sprecati. Frustrante.

Theo WALCOTT – 6
Conferma la voglia di lottare per la squadra e aiutare anche in difesa, non conclude molto ma facilita le sovrapposizioni di Hector Bellerín con efficacia. Il gol arriverà. Trasformato.

LUCAS Pérez – 5,5
Debutto così così, nel primo tempo azzecca davvero poche giocate; leggermente meglio nella ripresa ma lo si ricorda solo per un bel cross tagliato che semina panico nell’area avversaria. Necessita tempo per integrarsi. Rimandato.

Alexis SÁNCHEZ – 6,5
Entra e trasforma la squadra, porta vivacità in attacco e sfiora il gol con una bella conclusione, leggermente alta. Vivace.

Olivier GIROUD – 6
Si procura un rigore fondamentale per la squadra e poi chiude bene in difesa, spazzando un corner molto pericoloso nelle battute finali. Utile.

Alex IWOBI – 6
Parte da destra e taglia il campo con sagacia e velocità, creando un’ottima occasione da gol per Alexis Sánchez. Redivivo.

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti