domenica 27 novembre 2016

Preview, Arsenal v Bournemouth: e se tornassimo a vincere, Gunners?


Pareggio scialbo contro il Tottenham, pareggio rubato contro il Manchester United e poi pareggio immeritato contro il Paris Saint-Germain – fino a qui il mese di Novembre si è dimostrato il solito calvario.
A peggiorare la situazione ci si sono messi gli infortuni di Hector Bellerín e la forma più che mediocre di tre dei nostri migliori giocatori: Aaron Ramsey, Mesut Özil e Alexis Sánchez, oltre ai cronici problemi al tendine d’Achille di Santi Cazorla.
Risultato, una manovra lenta e prevedibile, totale incapacità di creare occasioni da rete degne di questo nome e una squadra slegata e mal organizzata; in quest’ottica, i tre pareggi contro avversari molto più in forma e aggressivi possono essere visti come qualcosa di positivo – anche se avremmo potuto (e dovuto) vincere ogni incontro.

martedì 15 novembre 2016

Chi per sostituire l’insostituibile Santi Cazorla?

Risultati immagini per SANTI cazorla

Mentre si discute in maniera sempre più preoccupata dei rinnovi di contratto di Mesut Özil e Alexis Sánchez, immaginando chissà quali scenari catastrofici in caso di mancato accordo con l’uno o con l’altro, in casa Arsenal si tende a dimenticare un altro tassello molto importante della squadra, forse l’unico giocatore davvero insostituibile in rosa.

lunedì 7 novembre 2016

Le Pagelle: Arsenal v Tottenham 1-1

Risultati immagini per xhaka


Petr ČECH – 6
Bravo sulla conclusione ravvicinata di Eriksen, ringrazia il palo su una punizione dello stesso centrocampista danese e recupera a meraviglia dopo uno scivolone.

Hector BELLERÍN – 6,5
Attivissimo in fase offensiva, è colpevole di non fornire quell’ultimo passaggio che fa tutta la differenza. Ineccepibile in difesa, sontuosa una sua diagonale su Son.

Skhodran MUSTAFI – 5
Partita pessima, colleziona errori e palloni regalati agli avversari in posizioni sempre pericolose.

Arsenal v Tottenham 1-1: un altro North London Derby finisce in parità

Risultati immagini per arsenal tottenham 1-1

Un altro pareggio, con questa per i Gunners fanno cinque partite consecutive senza vittoria nel North London Derby – una striscia che inizia a diventare poco piacevole ma che non coincide minimamente con la narrativa scelta da molti tabloid inglesi e giornali sportivi europei, ovvero quella di un Tottenham ormai bestia nera dell’Arsenal: innanzitutto delle ultime cinque sfide, quattro sono finite in parità; poi, andando al di là degli ultimi cinque incontri, l’Arsenal resta su due sole sconfitte interne in 25 partite disputate tra Highbury e l’Emirates Stadium, mentre i Gunners hanno violato White Hart Lane ben cinque volte in 24 partite – vincendo tra l’altro il campionato in due occasioni a casa dei cugini.

I poveri Spurs stanno innegabilmente migliorando, tuttavia siamo lontanissimi dal famoso power shift di cui si nutre la stampa.

mercoledì 2 novembre 2016

Le Pagelle: Ludogorets v Arsenal 2-3

Risultati immagini per xhaka


David OOOOOOOSPINA – 6,5
Forse statico in occasione del secondo gol del Ludogorets, ineccepibile e provvidenziale  nel disinnescare due azioni pericolosissime nella ripresa.

Carl JENKINSON - 5
Serata molto difficile, Aaron Ramsey non lo aiuta ma lui si trova spesso fuori posizione. Falloso, rimedia un giallo e rischia il secondo giallo.

Skhodran MUSTAFI – 5
Come contro lo Swansea e contro il Paris Saint-Germain, rimane sorpreso in occasione del raddoppio dei padroni di casa; parzialmente colpevole anche sul primo gol, non passa la migliore delle serate.

Ludogorets v Arsenal 2-3: Gunners qualificati tra troppe difficoltà

Risultati immagini per ludogorets arsenal

Controllo, tocco sotto a scavalcare il portiere in uscita, secco cambio di direzione col sinistro, prima finta di tiro per mandare al tappeto i due difensori, seconda finta per annullare qualsiasi tentativo dei due di rialzarsi, appoggio comodo in rete.

Non esistono parole per descrivere in maniera corretta il capolavoro firmato da Mesut Özil al minuto ’87 della partita di ieri sera, il tentativo qui sopra non è che un pallido tentativo di raccontarlo a chi non lo avesse visto (sciagurato!).

martedì 1 novembre 2016

Preview, Ludogorets v Arsenal: qualificazione in vista, vietato sbagliare



La prima trasferta in Bulgaria dell’Arsenal potrebbe diventare in qualche modo anche “storica”: con una vittoria al Vasil Levski Stadium di Razgrad ed un concomitante risultato positivo del Paris Saint-Germain a Basilea, infatti, gli uomini di Arsène Wenger otterrebbero la qualificazione matematica agli ottavi di finale di Champions League con due giornate di anticipo – risultato che ci eviterebbe i patemi che di solito accompagnano il passaggio del turno dei Gunners.