mercoledì 2 novembre 2016

Le Pagelle: Ludogorets v Arsenal 2-3

Risultati immagini per xhaka


David OOOOOOOSPINA – 6,5
Forse statico in occasione del secondo gol del Ludogorets, ineccepibile e provvidenziale  nel disinnescare due azioni pericolosissime nella ripresa.

Carl JENKINSON - 5
Serata molto difficile, Aaron Ramsey non lo aiuta ma lui si trova spesso fuori posizione. Falloso, rimedia un giallo e rischia il secondo giallo.

Skhodran MUSTAFI – 5
Come contro lo Swansea e contro il Paris Saint-Germain, rimane sorpreso in occasione del raddoppio dei padroni di casa; parzialmente colpevole anche sul primo gol, non passa la migliore delle serate.


Laurent KOSCIELNY – 6,5
Meglio del compagno di reparto, autoritario nelle chiusure e preciso nel rilancio. Una roccia, un capitano esemplare.

Kieran GIBBS – 5
Come Carl Jenkinson, soffre ripetutamente nell’uno contro uno e non riesce a prendere le misure al proprio avversario. Jonathan Cafú lo salta troppo facilmente quando offre il pallone del raddoppio a Keseru.

Francis COQUELIN – 6,5
Dinamico e aggressivo come sempre, l’arbitro sembra prenderlo di mira fischiando ogni minimo contatto. Guida il pressing con grande efficacia e gestisce bene i palloni che riceve.

Granit XHAKA – 7 *MOTM
Un gol fondamentale per riaprire il match, poi tante geometrie e pochi palloni sprecati. Rischia con un intervento scomposto per bloccare il contropiede avversario, sarebbe potuto finire sotto la doccia con troppo anticipo.

Aaron RAMSEY – 5,5
Prima da titolare dopo l’infortunio, confeziona un bell’assist per Olivier Giroud ma spreca tantissimi palloni tentando preziosismi superflui. Anarchico a livello tattico, costringe Carl Jenkinson ad una serata ancor più difficile di quanto i limiti del terzino inglese avessero lasciato immaginare.

Mesut ÖZIL – 7
Prima l’assist per il gol di Granit Xhaka, poi decide la contesa con un gol che merita di essere visto e rivisto; tecnica, immaginazione e freddezza da fenomeno vero, un autentico capolavoro.

Alexis SÁNCHEZ – 6
Tanta volontà ma anche troppo nervosismo, non riesce ad incidere quanto potrebbe. Torna sulla fascia sinistra e passa più tempo a pressare e difendere che a creare occasioni, la speranza è che domenica contro il Tottenham torni a fare il centravanti.

Olivier GIROUD – 6,5
Bello il gol del pareggio, però nel secondo tempo sparisce completamente dal campo e non aiuta la squadra; tuttavia, c’è anche il suo zampino nel gol di Mesut Özil sotto forma di un recupero difensivo decisivo.

Alex OXLADE-CHAMBERLAIN – 5,5
La sua velocità avrebbe potuto fare grossi danni ad una difesa instabile come quella del Ludogorets, invece non lascia traccia.

Mohamed ELNENY – 6,5
Entra e pennella il lancio smarcante per Mesut Özil, pochi minuti dopo lancia un secondo contropiede letale ma il passaggio filtrante per il tedesco è leggermente lungo.

Alex IWOBI – sv
Una manciata di minuti, non giudicabile.

1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

I Vostri Commenti