29 dicembre 2017

Alexis Sánchez e l’ipocrisia dei cacciatori di streghe


Sembra il titolo di un film fantasy, probabilmente ispirato da un libro di J.K. Rowling, e invece sarà un poco velato j’accuse a tanti tifosi dell’Arsenal, la cui memoria corta e selettiva tracima verso l’ipocrisia, appunto.

Non si tratta di una difesa d’ufficio né della volontà di andare per forza controcorrente, però la maniera in cui la maggioranza dei tifosi ha deciso di voltare le spalle al cileno colpisce per superficialità e infantilismo: se fino a qualche mese fa Alexis Sánchez era il giocatore da prendere ad esempio per passione e determinazione, oggi è diventato il male assoluto.
Non è da quando ha deciso di andarsene che l’ex attaccante del Barcellona perde palloni a ripetizione, che s’intestardisce in dribbling inutili, che rallenta la manovra offensiva trattenendo il pallone troppo a lungo.

24 novembre 2017

Alla scoperta di Sven Mislintat e del nuovo Arsenal


Quanto sono lontani i tempi in cui un giovanissimo e sconosciuto Patrick Vieira ha cambiato per sempre la figura del centrocampista in Inghilterra!
Quanto sono lontani i tempi in cui Thierry Henry, un’ala veloce ma sprecona, è diventata il miglior centravanti della storia della Premier League!
Quanto sono lontani i tempi in cui sconosciuti da mezzo mondo arrivavano all’Arsenal e venivano trasformati in campioni!

08 novembre 2017

Gracias, Santiago


Chiunque abbia visto le foto del tallone d’Achille di Santi Cazorla si sarà chiesto come faccia l’asturiano a sorridere ancora.
Otto operazioni, un’infezione che ha quasi portato all’amputazione del piede, quattro anni senza giocare con regolarità e oltre un anno senza mettere piede in campo – il tutto per un banalissimo colpo ricevuto durante un’amichevole tra Spagna e Cile.

05 ottobre 2017

Bentornato, Hector!

Risultati immagini per bellerin

Sembrava essersi perso tra un rinnovo pluriennale, qualche infortunio di troppo, un cambio di formazione che ha favorito l’ascesa di Alex Oxlade-Chamberlain e l’interesse del Barcellona – con conseguente richiesta di trasferimento.

25 settembre 2017

A chi giova questa difesa a tre?

Risultati immagini per arsenal koln

Middlesbrough-Arsenal, 17 Aprile 2017.
Reduci dall’imperdonabile disfatta per tre a zero a casa del Crystal Palace, Arsène Wenger e i suoi uomini arrivano al Riverside Stadium con il morale a terra e le spalle al muro – serve una vittoria a tutti i costi e serve anche una scossa all’ambiente, depresso e arrabbiato.

Quando la formazione ufficiale viene annunciata, è stupore: l’immutabile, immarcescibile, testardo Arsène Wenger abbandona la difesa a quattro e schiera tre centrali, seguendo la moda lanciata da Antonio Conte dopo la sconfitta rimediata proprio contro di noi, all’Emirates Stadium.

08 settembre 2017

Perché il matrimonio tra Mesut Özil e l’Arsenal non funziona?


A memoria, Mesut Özil è il giocatore che ha creato maggiori divisioni tra i tifosi dell’Arsenal.
Forse solo Dennis Bergkamp e Thierry Henry, seppure per un periodo di tempo molto più breve, sono stati al centro di dibattiti altrettanto intensi circa le loro abilità e prestazioni.

Il genio olandese ci ha messo quasi una stagione intera per zittire la stampa, il centravanti francese qualche mese in meno: tutti e due, tuttavia, appartengono all’era pre-social, quindi la cassa di risonanza di eventuali critiche da parte di un tifoso si limitava al posto di lavoro, la famiglia o il pub; la vita è molto più difficile per Mesut Özil, le cui prestazioni, giocate, occhiate, i cui gesti sono analizzati minuziosamente più e più volte e danno origine a centinaia di blog, articoli, editoriali, opinioni che si diffondono su Twitter, Facebook e compagnia.
Ogni tifoso – compreso chi vi scrive – esprime le proprie idee e può contare su centinaia, a volte migliaia di interazioni e potenzialmente accedere ad un pubblico che in passato era solitamente riservato esclusivamente alla carta stampata e ai notiziari televisivi.

31 agosto 2017

La rivoluzione rinnegata


“Arsène, che ci fai ancora qui?” è il titolo dell’ultimo post che avete letto su questo blog, scritto nell’immediato dopo-partita della sciagurata sconfitta per 3-0 rimediata a Selhurst Park, contro il Crystal Palace.

Quella sconfitta e la maniera in cui era arrivata parevano aver sancito la fine del rapporto tra Arsène Wenger e l’Arsenal: la squadra era sembrata disunita e svogliata, l’idea tattica ancor più assente del solito e il manager completamente incapace di rimettere a posto le cose.
Allora come oggi, non è cambiato nulla.

12 aprile 2017

Arsène, che fai ancora qui?

Risultati immagini per crystal palace arsenal 3-0

In tutta onestà, ero certo che ieri avrei scritto dello storico momento in cui Arsène Wenger si è dimesso da manager dell’Arsenal o è stato sollevato dall’incarico.

La sconfitta rimediata contro il Crystal Palace, la maniera in cui è arrivata, i cori contro manager e giocatori durante e dopo la partita e il cammino verso il quarto posto diventato virtualmente impraticabile mi hanno fatto credere che fosse arrivata davvero la fine di un’epoca.
Mi sono detto che una squadra così anonima e spenta, una serie di prestazioni così scialbe e una classifica deficitaria avrebbero convinto il manager a gettare la spugna – o la dirigenza a prendere una decisione drastica.

05 aprile 2017

Il 4° posto è quasi un miraggio, chi si ferma è perduto

Risultati immagini per gunners

Dieci partite da giocare, trenta punti in palio per sperare di agganciare il treno che porta alla Champions League.
Dopo anni di sbeffeggiamenti e prese per i fondelli per il celeberrimo “4th Place Trophy”, improvvisamente finire fuori dall’Europa che conta sarebbe un problema, un fallimento.

22 marzo 2017

SOS, Arsenal alla deriva

Risultati immagini per wenger renewal

Come anticipato qualche mese fa, Arsène Wenger ha rinnovato il contratto che lo lega all’Arsenal e continuerà a guidare il Club fino alla fine della stagione 2018/2019.

Hurrah.

L’alsaziano ha deciso di autografare l’accordo propostogli da una dirigenza sempre più inetta e ingiustificabile, incapace in primis di prendere una decisione chiara e ora timorosa di annunciare pubblicamente la propria scelta – sintomo dell’imbarazzo di Stan Kroenke e Ivan Gazidis di fronte all’inevitabile ira dei tifosi.

08 marzo 2017

2-10

Risultati immagini per arsenal bayern

Due risultati, quello dell’Allianz Arena e quello di ieri sera, davvero impietosi.
Un due a dieci globale che segna un nuovo record negativo per il calcio britannico in Europa, mai nessun Club era stato eliminato con uno scarto così grande.

03 marzo 2017

Non protestare contro chi protesta, Gooner!

Risultati immagini per arsenal protest

Il 7 marzo prossimo, mentre la squadra sarà negli spogliatoi per preparare la più inutile delle partite di Champions League, una fetta dei tifosi dell’Arsenal starà marciando tra Highbury e l’Emirates Stadium per protestare contro l’offerta di rinnovo presentata dalla dirigenza ad Arsène Wenger.

20 febbraio 2017

Sutton United v Arsenal, l’apoteosi della FA Cup

Risultati immagini per SUTTON UNITED

Stasera allo stadio Gander Green Lane saranno in cinquemila a credere nell’impresa – al netto dei 750 tifosi dell’Arsenal che sono riusciti ad ottenere un biglietto – e saranno ancora di più i “tifosi neutrali” che, comodamente seduti davanti alla tv, vorranno assistere all’impossibile: la vittoria del piccolo Sutton United contro il grande Arsenal.

Non bastasse la buccia di banana rappresentata dal piccolo Sutton United, il sorteggio ha voluto che la vincente fosse accoppiata con il Lincoln City, altra squadra semi-professionistica issatasi a quote troppo alte; non ci fosse di mezzo l’Arsenal, si potrebbe considerare che la strada per la semifinale a Wembley è più che spianata.

16 febbraio 2017

Arsène Wenger alla gogna! E la dirigenza?


Se per Arsène Wenger ormai sembrano scorrere i titoli di coda – anche se personalmente resto molto cauto, perché il rinnovo biennale è sul tavolo – il futuro di tanti giocatori dell’Arsenal resta avvolto dall’incertezza; quasi inconsapevolmente, i Gunners potrebbero dare il via ad un’autentica rivoluzione in estate e vedere il proprio contingente tecnico stravolto.

10 febbraio 2017

Il dopo-Wenger è già iniziato!

Risultati immagini per massimiliano allegri


Nonostante io resti fermo sulla posizione espressa qualche settimana fa in questo articolo, la stampa britannica e quella italiana hanno già dato inizio al post-Arsène Wenger, in casa Arsenal.

Resta da capire chi abbia copiato chi, in termini di diffusione delle notizie, ma pare che tutto sia partito da un pezzo di Nicola Balice per CalcioMercato.com, nel quale il giornalista racconta di un incontro tra Massimiliano Allegri, Pavel Nedved e Giuseppe Marotta durante il quale le parti hanno sancito la fine dei rapporti tra l’allenatore e la Juventus – a partire da Giugno 2017.
Il Club e il tecnico avrebbero trovato un accordo per provare a finire la stagione in bellezza e poi separarsi da buoni amici, senza rancori ma soprattutto senza buonuscita né penali da pagare.

31 gennaio 2017

Cattivissimo Arsenal!


Non so voi, però io sono rimasto esterrefatto dalla sproporzionata caccia alle streghe generata dal secondo cartellino rosso rimediato da Granit Xhaka, dopo quello subìto contro lo Swansea City dell’allora manager Bob Bradley.

19 gennaio 2017

…e voi, siete pronti per altri due anni di Arsène Wenger?

Risultati immagini per wenger happy

Non è ancora ufficiale e probabilmente non lo sarà ancora per qualche mese, però tutte le indicazioni portano dritte verso la stessa direzione: Arsène Wenger sarà ancora il manager dell’Arsenal.
Sul tavolo c’è un rinnovo biennale con scadenza a giugno 2019, pronto da firmare non appena l’alsaziano avrà preso la sua decisione, che in genere arriva a primavera inoltrata.

12 gennaio 2017

Tre rinnovi fondamentali chez les Gunners



Dopo le speculazioni di RTL, è arrivata la conferma ufficiale: Laurent Koscielny, Olivier Giroud e Francis Coquelin hanno rinnovato i rispettivi contratti con i Gunners.

Come da prassi in casa Gunners, la durata dei contratti sottoscritti dal trio di francesi non è stata ufficializzata, con il sito web dell’Arsenal che si è limitato a parlare di long-term agreements, ma diverse fonti sostengono che Olivier Giroud ha firmato fino al 2019, Francis Coquelin fino al 2021 e Laurent Koscielnyl’unico ad averconfermato esplicitamente la data di scadenza tramite Twitter – fino al 2020

Parlando alla stampa, Arsène Wenger ha detto:

“Siamo molto soddisfatti del fatto che tre membri importanti della squadra abbiano deciso d’impegnarsi con noi a lungo termine.
Francis ha fatto progressi tecnici enormi negli ultimi anni, grazie all’impegno quotidiano.
Olivier ora è un giocatore esperto e molto più completo da quando è arrivato. Laurent ovviamente è un membro fondamentale della squadra e credo sia uno dei migliori difensori al mondo oggi.
[La conferma dei rinnovi] è un’ottima notizia per noi”

In attesa di buone notizie riguardanti Mesut Özil e Alexis Sánchez, è rassicurante vedere come il Club punti a confermare la spina dorsale della squadra.