mercoledì 24 ottobre 2018

Dieci ragioni per sorridere

 

1.       Dieci vittorie di fila tra campionato e coppe, non succedeva da oltre un decennio
2.       Almeno tre gol (Fulham, Leicester, Leicester) di straordinaria fattura…e siamo solo a ottobre!
3.       Giocatori rinati come Alex Iwobi, Héctor Bellerín, Petr Čech e Shkodran Mustafi
4.       Cambi decisivi dalla panchina
5.       Centrocampo finalmente equilibrato con Lucas Torreira a pattugliare in mediana
6.       Due portieri di grande livello a giocarsi il posto da titolare
7.       Varietà tattica a seconda del contesto e dell’avversario
8.       Giovani in rampa di lancio, soprattutto Emile Smith-Rowe e Mattéo Guendouzi
9.       Gol che arrivano da tutte le zone del campo, sono già dieci i giocatori andati a segno
10.   Infermeria quasi vuota, tempi di recupero più corti del previsto

La vie est belle !

Non sappiamo quanto durerà ma che importa? C’è entusiasmo attorno al Club, c’è elettricità nell’aria ed è quindi giusto godersela senza pensare al domani – per una volta.
Nonostante sia ottobre e la stagione sia appena iniziata, questa squadra ha già dimostrato di saper soffrire quando serve e reagire alle avversità; nonostante un calendario abbordabile dopo l’inizio proibitivo, non c’è stata una sola partita che si possa definire facile – almeno non in Premier League – e ognuna delle dieci vittorie raccolte finora è arrivata dopo prestazioni laboriose e qualche lampo di grande calcio; nonostante il cambiamento epocale in panchina e in società, questa squadra sta lavorando duro per trovare un’identità e costruire qualcosa d’importante.

È tempo di sorridere, Gooners.
Qué sera, sera…

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti