martedì 25 dicembre 2018



Impossibile parlare della trasferta di Brighton senza che la testa vada automaticamente ad un’altra trasferta, la prossima, che ci vedrà scendere in campo ad Anfield contro il Liverpool capolista.

Sottovalutare la partita dell’AMEX Stadium, tuttavia, vorrebbe dire perdere contro gli uomini di Hughton, senza vie di mezzo.

Il Brighton sarà anche reduce da tre sconfitte consecutive, tuttavia la loro fisicità e soprattutto quella di Murray davanti sembrano perfette per metterci in difficoltà; la vittoria casalinga contro il Burnley è stata un bel toccasana per il morale e la classifica, però la prestazione non è stata pienamente soddisfacente e rischia di non bastare domani a Brighton.
I padroni di casa dovranno fare a meno di Dunk, squalificato, e Izquierdo, infortunato, ma recuperano Duffy, che sostituirà proprio Dunk in difesa; l’assenza del nazionale inglese peserà tanto nel già fragile reparto difensivo del Brighton, che fino a qui ha lasciato passare 26 gol in 18 partite, anche se il vero problema in casa Brighton resta la scarsa vena dell’attacco (20 gol in 18 partite).
Ancora una volta, l’Arsenal parte più che favorito sulla carta ma dovrà impegnarsi a fondo per portare a casa i tre punti e restare attaccati al treno che porta in Champions League.

Per affrontare il probabile 4-1-4-1 dei padroni di casa, Unai Emery potrebbe confermare il 4-3-1-2 visto contro il Burnley (almeno fino all’uscita per infortunio di Nacho Monreal), con il rientro di Laurent Koscielny al fianco di Sokratis, oppure restare fedele a 3-4-2-1 con Ainsley Maitland-Niles e Sead Kolašinac sulle corsie laterali.
Difficile sapere quanto spazio occupa la partita di Liverpool nella testa di Unai Emery, tuttavia la sensazione è che alcuni dei protagonisti della vittoria contro il Burnley potrebbero riposare: penso a Alexandre Lacazette, ad esempio, oppure allo stesso Mesut Özil, alla luce dell’infortunio che ci priverà di Henrikh Mkhitaryan per le prossime sei settimane.

Se Unai Emery, come reputo probabile, dovesse confermare la difesa a tre e usare i due tornanti come armi offensive principali, allora Ainsley Maitland-Niles e Sead Kolašinac - il nostro uomo più in forma - occuperanno le corsie laterali e il tandem composto da Alex Iwobi e Aaron Ramsey giocherà a supporto di Pierre-Emerick Aubameyang, con appunto Mesut Özil e Alexandre Lacazette in panchina.
Al contrario, se il tecnico spagnolo dovesse insistere con il 4-3-1-2, allora sia Mesut Özil che Alexandre Lacazette sarebbero titolari nel trio d’attacco, completato ovviamente da Pierre-Emerick Aubameyang.
Granit Xhaka e Lucas Torreira saranno i due punti fermi del centrocampo, a prescindere dal modulo scelto da Unai Emery, con Mattéo Guendouzi pronto a completare il centrocampo nel 4-3-1-2.
Dovesse partire titolare, ipotesi più che probabile dato il (mezzo)turno di riposo di cui ha beneficiato contro il Burnley, Lucas Torreira dovrà fare molta attenzione a non prendere quell’ammonizione che significherebbe squalifica per la trasferta di Anfield, un peccato capitale.
Non ho ancora capito perché l’ex centrocampista della Sampdoria non abbia fatto l’indispensabile per farsi ammonire durante la partita contro il Burnley: sarò cinico quanto volete ma per me non saltare questa trasferta è un errore d’ingenuitá difficilmente giustificabile.

Ricapitolando, Unai Emery dovrebbe mandare in campo Bernd Leno tra i pali, protetto da Stephan Lichtsteiner, Sokratis e Laurent Koscielny; a centrocampo, da destra a sinistra, dovremmo vedere Ainsley Maitland-Niles, Lucas Torreira, Granit Xhaka e Sead Kolašinac, con Aaron Ramsey e Alex Iwobi a supporto di Pierre-Emerick Aubameyang.
Sperando che non ce ne sia un bisogno disperato, Mesut Özil e Alexandre Lacazette sarebbero usati come risorse offensive supplementari, mentre Mattéo Guendouzi garantirebbe gamba e dinamismo a centrocampo.

Appuntamento domani alle 17:15 (ora italiana) per le formazioni ufficiali, poi dalle 18:15 ci sarà la diretta testuale e in seguito pagelle e commenti.

Stay tuned!


Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti