mercoledì 30 gennaio 2019


Denis Suárez è un nuovo giocatore dell’Arsenal.

Il centrocampista arriva dal Barcellona in prestito oneroso a circa 2 milioni, con diritto di riscatto fissato a 20, dopo aver rinnovato con i blaugrana fino al 2021.
Decisiva la sua volontà, dunque, di unirsi alla formazione di Unai Emery, suo allenatore in passato a Siviglia.

Parliamo di un giocatore, Denis, capace di agire a centrocampo come interno o come esterno, sia a destra che a sinistra: quest’anno è stato poco utilizzato da Ernesto Valverde, se pensiamo che fra Liga, Copa del Rey e Champions ha collezionato 8 presenze e poco più di 250 minuti.
Lo spagnolo va ad aggiungersi e a rinforzare il reparto offensivo dei Gunners che, causa l’infortunio di Henrikh Mkhitaryan, si è trovato a corto di esterni: come detto, può agire a destra e a sinistra, da dove può rientrare sul suo piede forte, ma anche da trequartista nel 3-4-1-2, eventualmente anche in coppia con Mesut Özil.

Tecnica e rapidità sono le sue caratteristiche migliori, essendo dotato di poca forza fisica al contrario di Alex Iwobi, ben più abile nella protezione della palla; proprio ieri, dopo la vittoria col Cardiff, Unai ha confermato la centralità dello spagnolo nel piano tattico e i buoni propositi del duo ispanico.

Difficile pescare meglio nel mercato invernale, considerando che l’unica operazione possibile per l’Arsenal rimane il prestito (con opzione di riscatto) e la speranza è che per Denis Suárez, a luglio, vengano ben spesi i 20 milioni di sterline del riscatto.

Chissà poi, che non arrivi anche Yannick Ferreira-Carrasco…
Stay tuned!

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti