lunedì 16 marzo 2020


Proviamo a parlare di calcio, anche se non si gioca e non ci si allena più.
Il calcio è doverosamente passato in secondo piano e mai come oggi sembra un argomento futile e frivolo, mentre le campagne per far capire a tutti di restare a casa si moltiplicano ma non sembrano sortire gli effetti desiderati - almeno per il momento.

Il tempo sta per scadere e mentre i professionisti, che di mestiere fanno esercizio fisico, si allenano a casa, Giovanni, 45 anni, di Gallarate, impiegato deve uscire a fare la sua corsetta perché altrimenti non è vita. Valli a capire...
Proviamo allora a distrarci un po’ dall’idiozia di alcuni, per i quali non basta nemmeno un virus letale per conformarsi alle norme governative e salvaguardare la vita altrui, parlando di calcio e di Arsenal.

La stagione è ferma e non è dato sapere se e quando riprenderà, quindi tocca parlare di mercato e nello specifico di uno dei giocatori che meglio si sono espressi da quando Mikel Arteta è arrivato a guidare la squadra: Dani Ceballos.
Lo spagnolo, schierato in posizione di regista arretrato, ha impressionato per continuità e per disciplina tattica, due dei difetti spesso associati al suo nome.
Se la sua tecnica e la sua visione di gioco non sono mai state messe in dubbio, l’ex centrocampista del Betis di Siviglia è stato spesso associato alla figura del talento incompreso e discontinuo, quindi questo improvviso balzo in avanti lo ha portato dritto al centro del progetto tecnico di Mikel Arteta.

Con il miglioramento delle prestazioni e un’influenza sempre maggiore sulle fortune della squadra, la reputazione di Dani Ceballos è cresciuta e con esso anche il costo del cartellino - attualmente di proprietà del Real Madrid.
Le ultime indiscrezioni dalla Spagna parlando infatti di un Arsenal interessato ad acquistare il giocatore in via definitiva e di un Real Madrid pronto a trattare sulla base di £ 35m.

Si, avete letto bene: TRENTACINQUEMILIONIDISTERLINE.

La domanda sorge quindi spontanea: Dani Ceballos vale un investimento così sostanzioso?

Il centrocampista spagnolo è un ottimo elemento, una lieta sorpresa dopo un periodo di ambientazione difficile nonostante l’inizio promettente, e sarebbe un ottimo acquisto se non fossimo un Club soggetto a grosse restrizioni finanziarie e in piena rifondazione.

Temo infatti che le priorità per Mikel Arteta e il Club siano altre e penso che una somma così importante sarà destinata ad altri giocatori, con profili diversi.
Il suo stile, infatti, è troppo simile a quello di un altro giocatore già in rosa, ovvero Granit Xhaka: stessa posizione, stesse prerogative e purtroppo stesse lacune, tra le quali spicca un’evidente lentezza nelle fasi di transizione.

Dani Ceballos è un giocatore che prenderei ad occhi chiusi per completare un reparto centrale già solido, non il giocatore sul quale costruire il centrocampo di domani; pur essendo giovane e dotato di alcune qualità innegabili, continuo a pensare che il suo stile di gioco non sia il più adatto alla Premier League e che alla nostra squadra servano più potenza e più velocità, in mezzo al campo.

Spiace trovarsi in una situazione del genere, perché Dani Ceballos ha dimostrato potenziale, attaccamento alla maglia e completa partecipazione ad un progetto che, fin dall’inizio, lo vedeva come elemento di passaggio.

Se Granit Xhaka fosse finito in Bundesliga, dopo lo scontro coi tifosi...

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti