27 agosto 2020


Mikel Arteta e Edu forse non hanno mai letto “Alice nel Paese delle Meraviglie”

Lo avessero fatto, o avessero almeno visto il lungometraggio della Disney del 1951, saprebbero del Bianconiglio e della sua ossessione per il tempo che passa.

È tardi, è tardi, è tardi!

Il mercato sarà pure aperto fino ad inizio ottobre, tuttavia la stagione inizia dopodomani: sabato pomeriggio, infatti, a Wembley ci giochiamo il Community Shield contro il Liverpool di Klopp, una delle migliori squadre d’Europa che si è rinforzata con gli arrivi di Kostas Tsimikas dall’Olympiacos e Rhian Brewster, di rientro dal prestito allo Swansea e già a segno due volte nell’amichevole pre-campionato contro il Salisburgo.

Per usare un eufemismo, ci arriviamo con una rosa corta: il problema principale sembra il centrocampo, dove numericamente saremmo anche a posto ma ci ritroviamo con Mesut Özil e Mattéo Guendouzi separati in casa, Lucas Torreira che spinge per tornare in Italia e Mohamed Elneny a Londra solo di passaggio. In attesa di rinforzi che tardano ad arrivare, ci resta il solo Granit Xhaka in mediana...troppo poco.

...è tardi!

Non meno complicata la situazione in difesa, dove semmai il problema è l’opposto: troppi giocatori, troppo poca qualità.

Shkodran Mustafi e Calum Chambers sono sul mercato ma sono infortunati e ne avranno per qualche mese; Sokratis e Rob Holding restano nel limbo tra conferma e cessione, senza mai convincere appieno; David Luiz è pur sempre David Luiz e Kieran Tierney di mestiere farebbe il terzino, anche se da terzo centrale si è fatto apprezzare. Restano fuori il nuovo arrivato William Saliba, uno dei giovani difensori più promettenti d’Europa, e Pablo Marí, ancora un oggetto misterioso.

L’affare Gabriel Magalhães è fatto ma non ancora ufficializzato, con il brasiliano che diventerebbe il NONO difensore centrale in rosa, un’enormità: impossibile per Mikel Arteta lavorare con così tanti elementi, occorre sfoltire al più presto.A seconda delle scelte tattiche di Mikel Arteta circa la linea difensiva, devono partire due o quattro elementi.

...è tardi!

Anche se considerassimo il Community Shield come una sorta di bonus, la Premier League inizia comunque il 12 settembre, quindi il tempo stringe.

Dopo l’inizio più che promettente, Mikel Arteta merita il giusto sostegno dal Club - nonostante le ristrettezze economiche - e che gli venga messa a disposizione una rosa adeguata alle sue esigenze e alle sue aspettative - che sono anche le nostre.

...È tardi, è tardi, è tardi!

@ClockEndItalia

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti