08 novembre 2020


Do you believe in magic? - 16 Settembre 2019, Leigh Sports Village, Manchester United vs Arsenal. La partita è bloccata sullo 0-0, la squadra ospite attacca ma le padrone di casa non concedono spazi. Minuto 70’ a bordo campo si prepara ad entrare una ragazza olandese, prima che mette piede in campo le dico “pensaci tu”. Certo, i puristi potrebbero dire “stai parlando con la televisione” e tecnicamente non avrebbero  neanche torto, a me però piace pensare che in qualche modo il mio desiderio le sia arrivato. Miniuto 89’ Daniëlle van de Donk, questo è il nome della ragazza, spedisce il pallone in rete e regala all’Arsenal la vittoria.

8 Novembre 2020, Leigh Sports Village, Manchester United vs Arsenal. Desidero un altra vittoria, desidero un altro goal della nostra Little Magician. L’adrenalina di vincere una partita segnando poco prima del fischio finale? Forse si, forse no. Intanto che ci penso bentornata Women’s Super League, smettila di lasciar spazio alle nazionali.

L’AVVERSARIO

Il mercato estivo ha portato interessanti novità come l’attaccante Alessia Russo e le due volte campionesse del mondo Tobin Heath e Christen Press ma dietro i grandi nome c’è molto di più. C’è una squadra solida che gioca con intensità, punta sul pressing e la velocità nei passaggi, una squadra che a quel posticino in più che avranno le squadre inglesi dalla prossima Champions League ha il diritto/dovere di pensarci. Perché, è giusto ribadirlo, il quarto posto della scorsa stagione non è la favola della neo promossa e ne è una dimostrazione anche l’inizio di questo secondo anno in WSL apertosi con un importante pari casalingo con il Chelsea. Con la squadra di Casey Stoney non si scherza ed uscire con il bottino pieno dal Leigh Sports Village non sarà facile neanche per le Top Three.

CASA ARSENAL

Le ragazze e Joe lo sanno bene, quello contro il Manchester United è il primo vero grande test della stagione. E sanno anche che se si vuole vincere il titolo bisogna fare punti soprattutto lì dove le altre contendenti li hanno persi.

A risolvere la partita potrebbe essere ancora una volta Daniëlle van de Donk con la sua capacità di creare varchi per le incursioni di Miedema o di presentarsi direttamente lei a tu per tu con il portiere. Attenzione però alla sfida nella sfida! Katie McCabe vs Tobin Heath. L’americana è una delle migliori ali al mondo, l’irlandese negli anni ha sviluppato notevoli doti difensive senza mai perdere quell’istinto di correre all’attacco. Gli ingredienti per un grande spettacolo ci sono tutti.

LA FORMAZIONE

Gli infortuni sono ancora tanti ma con il rientro di Kim Little, Leonie Maier e Jill Roord Joe Montemurro può contare su una panchina abbastanza corposa da cui poter pescare all’occorrenza  non solo da portieri o ragazze della primavera.

Questi i possibili IX in campo contro il Manchester United oggi: Zinsberger, Maier, Williamson, Beattie, McCabe, Wälti, Little, van de Donk, Mead, Foord, Miedema

A disposizione: Williams, Stenson, Wubben-Moy, Schnaderbeck, Gut, Roord, Mace, Denton

 @MartiGunner

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti