10 novembre 2020


The Arsenal Horror Football Show - Dopo lo stop allo scorso campionato e l’assegnazione del titolo alle rivali del Chelsea tramite algoritmo, l’Arsenal vuole riprendersi  lo scettro di Campione d’Inghilterra.
 
La strada verso la vittoria ha diverse tappe ed una di queste passa per la contea di Manchester.
È una domenica pomeriggio piovosa, le ragazze allenate da Joe Montemurro fanno visita al team di Casey Stoney per il primo vero big match della stagione.
L’accoglienza però non è affatto calorosa, anzi! Le padrone di casa lottano con determinazione su ogni pallone vincendo quasi ogni contrasto. L’Arsenal invece non sembra neanche essere sceso in campo.

L’epilogo è un’amara e meritata sconfitta che lancia Il Manchester United in testa alla classifica e lascia la squadra di Montemurro a interrogarsi sull’ennesimo grande appuntamento mancato.

A preoccupare non è tanto il risultato ma l’atteggiamento con cui puntualmente si affrontano partite come questa. Posizionamenti, scelte e movimenti sbagliati, rinuncia al pressing per attendere l’avversario nella propria metà campo e sperare in una ripartenza… questo non è giocare da Arsenal.

COS’È SUCCESSO - MATCH REVIEW

L’Arsenal arriva a questo match da prima in classifica, forte delle cinque vittorie su cinque partite. Uscire dallo Leigh Sports Village con i tre punti significherebbe non solo consolidare il primo posto in campionato ma anche aggiudicarsi il primo dei vari match point della stagione.

Purtroppo però le cose non sempre vanno nel verso giusto.

Il Manchester United parte forte, pressa alto e costringe la squadra di Joe Montemurro nella sua metà campo per quasi tutta la partita. L’occasione più grande del primo tempo è sui piedi di Christen Press che dribbla tre difensori e calcia in porta a colpo sicuro, Zinsberger con una parata spettacolare dice no.

Il secondo tempo prosegue sulla falsariga del primo con le padroni di casa in pieno controllo della situazione. Una timida reazione dell’Arsenal arriva con Beth Mead che si smarca e corre palla al piede verso la porta. A tu per tu con Mary Earps però l’attaccante inglese non calcia ed opta per un cross. L’azione sfuma e con essa la possibilità di passare in vantaggio.

Tobin Heath e Jackie Groenen creano e sprecano diverse occasioni ma il gol è nell’aria: all’ 83’ Jess Sigsworth salta Schnaderbeck e prova a calciare, in qualche modo il pallone arriva ad Elle Toone che manda in rete.
Adesso è l’Arsenal a costringere le avversarie in difesa. L’attacco insistente ed il cospicuo recupero però non bastano. 
 
Il pareggio non arriva ed il triplice fischio annuncia la prima sconfitta della stagione.

GAME-STATS-MATCH - LE STATISTICHE

DOPO PARTITA - WHAT’S NEXT
Domenica a Meadow Park arriva il Chelsea. I precedenti e l’andamento generale nelle partite contro non lasciano ben sperare. Riusciranno le nostre ragazze a ribaltare questo trend negativo? Noi sappiamo che possono farcela, speriamo se rendano conto anche loro.

@MartiGunner

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti