15 dicembre 2020


Same old story - Tutto procede secondo il copione di un film già visto. L’Arsenal chiamato a soddisfare la fame di vittorie decide di lasciare il boccone più saporito alla diretta concorrente.

Questa volta è il turno del Manchester City, che grazie ai tre punti si porta alle spalle proprio delle avversarie di giornata, scese al terzo posto, e manda un messaggio chiaro alla WSL ed in particolare alle Top Three: nella corsa al titolo ci sono anche loro.

Per quanto riguarda casa Arsenal sono tante le cose su cui ragionare e lavorare.

Tuttavia, anche una giornata storta porta con sé note positive: Katie McCabe che taglia il traguardo delle 100 presenze in biancorosso e Jennifer Beattie che possiamo definire in tre parole, brave, strong, hero!

COS’È SUCCESSO - MATCH REVIEW

Inizio promettente quello dell’Arsenal che dopo soli 3’ minuti, complice un errore della linea difensiva delle Citizens, trova il vantaggio con Miedema. La strada sembra tutta in discesa ma non è così, dopo il gol la squadra di non riesce a mantenere il controllo della partita.
Il Manchester City, ispirato da una sontuosa Sam Mewis, inizia ad imporre il proprio gioco e la squadra di Montemurro si ritrova schiacciata nella propria metà campo. Al 30’ è proprio la centrocampista statunitense a siglare il goal del pareggio.

Il secondo tempo procede sulla falsariga del primo. Nessuna reazione o scatto d’orgoglio, l’Arsenal subisce le avanzate del City ed in più di un’occasione gli interventi di Williamson impediscono che il pallone si insacchi alle spalle del portiere. I cambi non hanno l’effetto sperato e in pieno recupero, con un tiro dalla distanza, Caroline Weir regala alla squadra di Gareth Taylor una meritata vittoria.

Problema mentale ma non solo. Le scelte tattiche errate, i cambi tardivi e la mancanza di un piano alternativo quando si gioca uno scontro diretto sono una costante che neanche i difensori più ostinati di Joe Montemurro possono negare. 

Non è ancora tardi per correre ai ripari ma bisogna farlo se si vuole evitare che la stagione sfugga di mano ancor prima del giro di boa.

 
GAME-STATS-MATCH - LE STATISTICHE

DOPO PARTITA - WHAT’S NEXT
Ancora una partita prima della pausa per le festività natalizie. Domenica 20 dicembre a Meadow Park arriva l’Everton, l’augurio è quello di trovare sotto l’albero un gruppo unito, sereno, determinato a prendersi i 3 punti.

@MartiGunner

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti