17 gennaio 2021


La sai quella del tifoso la domenica? - La domenica quando sorge il sole il tifoso si sveglia con gli occhi chiusi e corre perché sa che dovrà impossessarsi del televisore prima di chiunque altro se vuole vedere la partita. Ti svegli e corri ad occhi chiusi sognando quei novanta minuti attesi per una settimana e litighi con chi prova ad ostacolarti perché vanno bene gli stadi ed i pub chiusi ma almeno sul divano lasciatemi tifare. E poi parliamoci chiaro, una vittoria o una sconfitta determineranno il tuo umore per tutta la settimana, con buona pace di chi ti incontrerà.

Allora, la domenica mattina quando sorge il sole il tifoso si sveglia e corre davanti alla tv. Che poi se vivi all’estero, tipo in Italia, devi pure stare a capire su quale applicazione la puoi seguire questa benedetta partita perché quest’anno qualcuno si è svegliato e ha deciso di comprare i diritti… vabè. E intanto a distanza ci sono loro, i non tifosi, che ti guardano e dicono “ma chi te lo fa fare?” Eh, chi ce lo fa fare… Però la morale, c’è una morale, dice: “sei un tifoso all’estero non è importante se il colore della tua regione da questa domenica sarà rosso, arancione o giallo, l’importante è che l’Arsenal torna in campo”.

L’AVVERSARIO

Dopo aver giocato il maggior numero di partite in questa stagione (11) e in attesa dei vari recuperi il Reading occupa al momento il sesto posto in classifica. Ma se il 2020 delle Royals si è concluso con una solida vittoria per 3-1 contro il Brighton & Hove Albion l’inizio del 2021 non è stato altrettanto felice. Il nuovo anno si apre infatti con una netta sconfitta casalinga per 0-5 contro un Chelsea trascinato da Fran Kirby autrice di ben 4 goal. Una settimana dopo un’altra big del campionato arriva a far visita ad Adam’s Park ma tra infortuni e problematiche extra campo l’Arsenal che si troverà davanti la squadra di Kelly Chambers è una vera e propria incognita. Voglia di rivincita e pressing alto possono essere la chiave per indirizzare la partita a proprio favore.

CASA ARSENAL

Difficile capire come l’Arsenal arrivi a questa partita poiché il post Natale è ancora tutto da valutare. In conferenza stampa Joe Montemurro ha assicurato che il “Dubai Gate” si è concluso con le scuse allo spogliatoio delle dirette interessate. Un gruppo unito è il primo segreto di una squadra vincente ma personalmente continuo a pensare che un comunicato di scuse da parte della società verso i tifosi era cosa dovuta.

Chiusa questa triste parentesi si torna finalmente a parlare di campo. Se il reparto difensivo è ormai deciso la curiosità è tutta su come Montemurro organizzerà attacco e centrocampo. Nella vittoria contro l’Everton di dicembre la maggior parte delle occasioni sono arrivate grazie a Jordan Nobbs che, sfruttando il lavoro sulle fasce di ali e terzini, ha attaccato ogni spazio lasciato libero dalla difesa avversaria. Una tattica che potrebbe tornare utile per aprire un centrocampo solitamente stretto come quello del Reading.

LA FORMAZIONE

Lia Wälti e Noelle Maritz tornano finalmente a disposizione mentre Viktoria Schnaderbeck prosegue il lavoro a parte. Steph Catley inizia invece la riabilitazione dopo l’operazione al ginocchio a cui si è sottoposta prima di Natale. Non certo una prima stagione da ricordare per l’australiana che speriamo di rivedere presto in campo.
Tra le convocate anche il neo acquisto Anna Patten.

Queste le possibili XI in campo contro il Reading oggi: Zinsberger, Evans, Williamson, Beattie, McCabe, Wälti, Little, Nobbs, Mead, Foord, Miedema.

A disposizione: Williams, Maier, Wubben-Moy, Patten, Maritz, Maier, Gut, Roord, van de Donk.

@MartiGunner

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti