27 gennaio 2021

Non chiamatele Pagelle!
La sfida con il Southampton è stata dura ma una vittoria così si assapora, si gusta e soprattutto offre lo spunto giusto per il countdown del giorno.

ATTENZIONE: l'articolo che segue contiene le parole Ximelez, Valeny e Marianella e potrebbe urtare la vostra sensibilità. Si consiglia la lettura solo se accompagnati da un adulto.

Jack Andrew Garry Wilshere - voto 10

Il caro e vecchio Jack è tornato.
Tra i miei giocatori preferiti, con grande dispiacere avevo accolto il suo trasferimento al West Ham.

Dopo un paio di anni tra i soliti infortuni e qualche sporadica e insipida presenza, 10 giorni fa Jack è approdato al Bournemouth.

Ieri sera oltre a debuttare con i Cherries nel quarto turno di FA Cup, è riuscito a trafiggere con un bel tiro pennellato l’aitante Glenn Morris del Crawley Town. Gli auguro il meglio e spero vivamente di vederlo l’anno prossimo all’Emirates da avversario. 

Il ricordo con la maglia dei Gunners a cui sono più legato è senz’altro quando, ubriachissimo per i festeggiamenti della vittoria della FA Cup, prese il microfono in mano aizzando i tifosi contro i nostri beneamati cugini Sp*rs. Un video da vedere e rivedere.

Welcome back!

Prestazione - voto 9

5 vittorie nelle ultime 6 giornate di campionato.
 
Sì l’uscita dalla Fa Cup brucia ancora, ma dopo il gol di Armstrong (maledetto l’avevo appena venduto al fantacalcio) ero convinto che avremmo assistito ad un match frustrante e senza gioie.
Invece la squadra ha reagito da grande, pressing manovrato egregiamente, compattezza e solidità difensiva e qualche spunto personale. Ottima prestazione che rilancia le nostre aspirazioni più in alto.

Certo siamo ancora lontani dalle zone pregiate della classifica ma la strada è quella giusta, avanti così!

Cedric - voto 7,5

Appena ho letto la formazione di ieri sera ho avuto il primo sussulto.
Arteta che ripropone la coppia di terzini peggio assortita dai tempi di Valeny e Ximelez a PES 3, mi è sembrata una scelta non proprio azzeccata.

Tralasciando il fatto che facevo giocare i due sopra citati come terzini, mi sono dovuto ricredere.

Mi sembra giusto sottolineare la prova del portoghese. Attento, determinato, sempre concentrato e propositivo non ha certo fatto pesare l’assenza di Tierney.

Spesso coinvolto nelle manovre offensive uscendone egregiamente e creando qualche occasione poteva avere più fortuna su quel tiro di “trivela” nel primo tempo. Certo se fosse entrato, l’arbitro avrebbe dovuto sospendere la partita.

Gambe di Sedano alias Pépé  - voto 7

Ci si aspettava tanto da lui ieri sera.
Mr. 72 milioni ha fatto perdere la pazienza a diversi tifosi e certamente il suo modo di fare in campo non aiuta. Ma il suo talento è cristallino e ieri è arrivata la prestazione che ci si aspettava.

Oltre al gol e a qualche bella giocata, Gambe di Sedano più volte ha zampettato verso la nostra trequarti aiutando, a dir la verità non ha vinto mezzo contrasto, la nostra difesa.

Sarebbe bello se riuscisse a dare costanza a queste prestazioni, per ora mi godo la sua serata e quel triplice dribbling con tunnel sul finale di partita.

David Luiz Moreira Marinho - voto 6

Il brasiliano di certo non dà sicurezza e anche ieri sera in un paio di occasioni mi ha fatto sobbalzare dal divano per qualche “leggerezza” in disimpegno.

Al di là di queste piccole defaillance credo che David Luiz sia importante nell’economia di questa squadra. Oltre ad essere un buon rimpiazzo per Gabriel, con la sua esperienza è uno di quei giocatori pronti a consigliare e tranquillizzare i propri compagni più giovani. Non sarà il difensore più arcigno che conosciamo ma un personaggio così nelle dinamiche dello spogliatoio è molto importante.

Trovarmi d’accordo con Marianella - voto 5

Premessa: una decina di anni fa mi sono ritrovato ad arbitrare la finale di un torneo di beneficenza di piccoli calciatori di anni 8.
Per tutta la partita sono stato insultato dai genitori di entrambe le squadre per il mio operato, senza alcun motivo valido. Finita la partita, raccogliendo le scuse di entrambi gli allenatori, ho promesso a me stesso che non avrei mai più giudicato un arbitro con tanta leggerezza.

Ieri sera quando il nostro Massimo tifoso ha sollevato dubbi sulla prestazione non proprio esaltante del caro Kevin Friend, mi sono ritrovato a pensare che tutto sommato il giornalista romano non avesse tutti i torti. Non ci sono stati veri e propri errori da parte del direttore di gara ma a stupirmi realmente è il fatto che la pensassi come Marianella!

I Saints - voto 4

Sabato per il quarto turno di FA Cup i ragazzi di Ralph Hasenhüttl mi avevano davvero impressionato.
Un primo tempo di grande intensità, arrembante e con qualità.

Ero quindi abbastanza pessimista riguardo al match di ieri sera. Invece anche dopo il vantaggio, i Saints non hanno riproposto la stessa verve e determinazione di pochi giorni prima. Non so se per stanchezza o per merito di un Arsenal concentrato e aggressivo, i giocatori in maglia rossa hanno faticato e non poco a far partire l’azione da dietro, costringendo il loro estremo McCarthy a rilanci spesso avventati e imprecisi.

Meglio per noi, questi 3 punti ci rilanciano davvero in campionato e secondo me costringono il tecnico austriaco a una piccola riflessione.

Fantasy Premier League - voto 3

Circa un mese fa con la mia squadra veleggiavo attorno all'ottava posizione in rimonta, avvicinandomi piano piano alle prime posizioni nella classifica di Italian Gooners.

Poche giornate dopo, quindicesimo posizione, acquisti e cessioni sbagliate, qualche scelta scellerata, difensori che non difendono, attaccanti che non segnano, squadra allo sbaraglio.

Qualcuno mi aiuti, mi sento come il nostro caro Don RaÚl SanllehÍ.

Tuffo di Laca - voto 2 + 1 + 1.5 + 0.5 + 1 + 1.5 Total=5 - Rank=1°

Un tuffo in area che si commenta da solo, ma che comunque dal vivo mi ha fatto gridare RIGOREEE...che ingenuo.

Rivisto al replay è apprezzabile la tecnica nella preparazione, tuffo leggermente scarso, ingresso con pochi schizzi. Ottimo Laca, provaci sempre.

Mastro

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti