02 aprile 2021

L’ultima sosta della stagione è terminata, hallelujah!
Niente più interruzioni da qui alla fine, niente più patemi per eventuali infortuni o quarantene, la Nazionali vanno in letargo fino all’Europeo e noi possiamo concentrarci su quel che resta di questa annata in chiaroscuro.

L’AVVERSARIO

Una stagione da dimenticare, in campo come in infermeria. Il Liverpool campione in carica è attualmente settimo a cinque punti dall’ultimo posto disponibile per la prossima Champions League, mentre il Manchester City vola e la vetta della classifica pare ormai irraggiungibile.

Attenzione però a considerare gli uomini di Klopp come un avversario alla nostra portata, perché le prestazioni non saranno magari all’altezza ma le qualità restano intatte.

Le cinque sconfitte nelle ultime sette partite di campionato suonano come una sentenza ma guai a sottovalutare Salah, Mané, Firmino, Thiago e compagnia oppure si rischia grosso.

Il rientro di Diogo Jota, una rivelazione, potrebbe restituire un po’ di fiducia ad un ambiente depresso ma voglioso di riscatto. 

CASA ARSENAL

Mikel Arteta non ha espresso grosse preoccupazioni circa lo stato di salute dei propri giocatori, alcuni dei quali sono reduci da un tour de force di tre partite in una settimana. Sono da valutare le condizioni di Bukayo Saka e Martin Ødegaard ma nessuno dei due è ufficialmente sulla lista degli indisponibili - che continua quindi ad essere vuota.

Speriamo che l’ottima prestazione con il Gabon faccia da catalizzatore per Pierre-Emerick Aubameyang, ultimamente spento, e che la partita con il Liverpool rappresenti una svolta per l’attaccante, al quale potrei perfino perdonare l’ultima acconciatura, se dovesse risultare decisivo contro i Reds.

Una vittoria oggi manterrebbe vive le speranze di conquistare un posto in Europa per la prossima stagione, quindi sarà importante farsi trovare pronti alla ripresa dopo la mezza battuta d’arresto dell’ultimo turno di campionato.

LA FORMAZIONE

Come detto, sono da valutare le condizioni di Bukayo Saka e Emile Smith Rowe, con Nicolas Pépé e Willian che scaldano i motori. Per il resto, vedremo se Mikel Arteta preferirà puntare al massimo su chi è rimasto ad allenarsi a London Colney oppure schierare comunque coloro i quali hanno giocato molto con le rispettive Nazionali.

Per quanto assurdo fino a poche settimane fa, esiste un vero ballottaggio tra Alexandre Lacazette, uomo in forma del momento, e Pierre-Emerick Aubameyang per l’attacco, con il francese che potrebbe conservare il proprio posto al centro dell’attacco.

Dei vari nazionali che hanno giocato in giro per il mondo, gli unici certi  di essere schierati titolari sono Thomas Partey, Kieran Tierney e Bernd Leno, elementi imprescindibili per Mikel Arteta, mentre tutti gli altri sono a rischio panchina.

Questi i possibili XI in campo stasera all’Emirates Stadium contro il Liverpool: Leno, Bellerín, David Luiz, Gabriel, Tierney, Thomas, Xhaka, Pépé, Ødegaard, Smith Rowe, Lacazette.

A disposizione: Ryan, Pablo Marí, Cédric, Holding, Elneny, Ceballos, Willian, Saka, Aubameyang.

@ClockEndItalia

Nessun commento:

Posta un commento

I Vostri Commenti